Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Presidio di CasaPound negli ospedali, Anpi: "Illegali"

L'Anpi Sicilia stigmatizza l'iniziativa assunta dall'organizzazione di estrema destra Casa Pound che ha deciso di stazionare nelle ore notturne, in forma di "presidio", a fianco delle guardie mediche di Trecastagni e Gravina di Catania

L'Anpi Sicilia stigmatizza l'iniziativa assunta dall'organizzazione di estrema destra Casa Pound che ha deciso di stazionare nelle ore notturne, in forma di "presidio", a fianco delle guardie mediche di Trecastagni e Gravina di Catania, nel Catanese, a tutela dei medici. Nei prossimi giorni vorrebbero estendere la loro presenza nei pronto soccorso di due ospedali di Catania.

"E' questo un atto di irrisione degli organismi preposti al mantenimento della sicurezza e si infrangono le leggi fondamentali del nostro Paese", dice il presidente dell'Anpi Sicilia e vicepresidente nazionale dell'Associazione partigiani, Ottavio Terranova. "I cosiddetti presidi - aggiunge - sono totalmente illegali, richiediamo l'intervento immediato degli organismi giudiziari e di mantenimento dell'ordine pubblico al fine di rimuovere con immediatezza i bivacchi che nelle ore notturne sono praticati a ridosso di tutti i luoghi sanitari della provincia di Catania. Invitiamo il ministro della Salute Giulia Grillo - residente a Catania - ad avviare con grande urgenza le iniziative necessarie per ripristinate la legalità".

L'Anpi esprime sostegno al giornalista Riccardo Orioles - direttore de "I Siciliani giovani" - che sulla vicenda ieri ha presentato un esposto alla Procura di Catania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio di CasaPound negli ospedali, Anpi: "Illegali"

CataniaToday è in caricamento