Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica

Presidio anche a Catania per la scarcerazione di Nicoletta Dosio

Nicoletta Dosio, 73 anni, professoressa in pensione, militante storica del movimento No Tav, è stata arrestata dai carabinieri e subito dopo incarcerata a Torino

Anche gli attivisti di Catania si mobilitano per chiedere la liberazione di Nicoletta Dosio, 73 anni, professoressa in pensione, militante storica del movimento No Tav e membro del Coordinamento nazionale di Potere al Popolo. Il 30 dicembre scorso è stata arrestata dai carabinieri e subito dopo incarcerata a Torino per una condanna ad un anno di carcere risalente al 2012, a causa di una manifestazione che mirava al blocco dei lavori per la Tav.

"Nessuna sbarra - si legge nel comunicato che indice la manifestazione di oggi a Catania - potrà fermare chi combatte per la libertà. Come per Nicoletta, saremo in piazza anche per Turi Vaccaro, storico militante Nomuos in carcere a Palermo dall'agosto 2018, a cui proprio in questi giorni è stata notificata una nuova condanna che prolungherà ulteriormente la sua permanenza in carcere. A Nicoletta, così come a Turi, va tutto il nostro calore e saremo in piazza per chiedere la liberazione immediata, per loro e per tutte e tutti i NoTav e i NoMuos detenuti per le loro mobilitazioni".

Con inizio alle ore 18 di questo pomeriggio, 2 gennaio, in via Etna nei pressi della Prefettura, si svolgerà un presidio indetto da Potere al Popolo Catania, Spazi Sociali Catania, Movimento Universitario Autorganizzato, Lps, Comunità Resistente Piazzetta-Cpo Cola Pesce, Collettivo Studentesco Autonomo Catania, OfficinaRebelde Catania. Alla manifestazione hanno confermato l'adesione movimenti, associazioni e partiti della sinistra comunista. C'è anche l'adesione della Federazione del Sociale Usb di Catania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio anche a Catania per la scarcerazione di Nicoletta Dosio

CataniaToday è in caricamento