Primarie PD, come cambiano gli equilibri a Catania

Renzi vince a Catania e provincia, ma conquista un delegato in meno rispetto alle scorse primarie. Resistono gli esponenti della mozione Orlando mentre viene ridimensionata l'area che sostiene Crocetta

Mentre a Roma stanno ancora certificando il voto e il Partito ha diffuso dati ufficiosi, a Catania e provincia le varie mozioni tracciano il bilancio dei risultati ottenuti. Un punto accomuna le tre fazioni, la soddisfazione per il risultato ottenuto. Per i sostenitori della mozione di Michele Emiliano parla Giuseppe Caudo: “Renzi perde 10-15 punti percentuali rispetto al resto d’Italia. Noi abbiamo raggiunto da soli l’11 per cento, sono tremila e cento voti in provincia che credo che siano una sorpresa per tanti e la dimostrazione delle loro debolezze interne".

A Catania la mozione Orlando raccoglie un dignitoso 27,87 per cento e rappresenta un risultato significativo, gli esponenti dell'area lo considerano un buon punto di partenza. Il bilancio lo tracciano Concetta Raia, Luisa Albanella e Angelo Villari: "Prendiamo atto della vittoria della mozione Renzi che nella nostra provincia etnea ha raccolto il 60,61 per cento, molto al di sotto del risultato ottenuto dalla mozione Renzi a livello nazionale 70,50 per cento, i cui meriti dovranno adesso spartirsi in tanti, almeno in 9 – commentano – dal sindaco Enzo Bianco all’assessore Anthony Barbagallo, dai deputati Valeria Sudano, Luca Sammartino, Pippo Nicotra, Gianfranco Vullo, Giovanni Burtone, Michela Giuffrida e Nicola D’Agostino di Sicilia Futura, senza contare il soccorso arrivato da altri partiti esterni al PD”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più entusiasti gli esponenti di LiberalPD che commentano: "Vedere i cittadini in fila sotto il sole, dal Borgo a corso Indipendenza, così come in tanti comuni della città metropolitana, da Biancavilla ad Acireale, è sempre un grande esempio per tutti noi. Anche nel nostro territorio Renzi ha vinto in modo chiaro. Segno che la sua capacità di innovare, di scommettere sul futuro, è stata apprezzata dai cittadini. Così come alcune delle azioni di governo, a partire dal Patto per Catania che abbiamo sottoscritto con lui pochi mesi fa e gli altri piani governativi che porteranno nella nostra città risorse per un miliardo e duecento milioni di euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento