menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo municipio, una donazione all'associazione Cappuccini Onlus per i bisognosi

Le associazioni Crediamoci Catania, Gioventù Nazionale e We Love Unict unitamente al presidente del municipio, autotassandosi hanno raccolto i fondi necessari per acquistare panettoni e pandoro

Considerato il momento di difficoltà che le famiglie indigenti in questo particolare periodo storico stanno attraversando, i ragazzi delle associazioni Crediamoci Catania, Gioventù Nazionale e We Love Unict unitamente al presidente del I Municipio di Catania, autotassandosi hanno raccolto i fondi necessari per acquistare panettoni e pandoro consegnati ai responsabili dell’Associazione Cappuccini Onlus i quali a loro volta, nel pieno rispetto delle regole anti covid, provvederanno a recapitarli ad un centinaio di famiglie del quartiere.

"Ringrazio tutti i ragazzi delle associazioni partecipanti che con entusiasmo hanno contribuito attraverso donazioni spontanee dei loro iscritti a regalare un piccolo momento di gioia alle tante famiglie in difficoltà, donando un dolce da poter mettere in tavola per questo atipico Natale", dichiara Paolo Fasanaro, presidente del municipio.

"Questa - conclude - è solo la prima di tre iniziative che insieme ai presidenti delle associazioni coinvolte abbiamo pensato; l’obiettivo è quello di fornire, attraverso la collaborazione con realtà che quotidianamente operano sul territorio, aiuti concreti alle famiglie in difficoltà dei quartieri della nostra città".

"Il merito dell’iniziativa non è solo delle associazioni coinvolte - sostiene Giovanni Magni Presidente di Crediamoci Catania - ma di tutte le persone che ci stanno quotidianamente a fianco e che ci permettono di dare risposte concrete sul territorio. Li ringrazio a nome di tutti. Sopratutto in un momento critico come quello attuale, è fondamentale stare vicino a chi ha più necessità".

"In qualità di presidente provinciale di Gioventù Nazionale - dichiara Antonio Toscano - sento il bisogno di ringraziare chiunque abbia voluto fare del bene in modo disinteressato. Mi auguro che tale iniziativa già concepita negli anni passati possa riproporsi ogni anno e diventare una vera e propria realtà territoriale. Dare un sostegno soprattutto in un periodo del genere significa aver colto realmente gli obiettivi che desideriamo portare avanti. Continueremo a lavorare al fine di considerare tali eventi una costante nel panorama catanese".

"Sono molto contento di questa iniziativa benefica natalizia - spiega Alberto Vazzano, Presidente di We Love Unict - la quale ormai ci vede impegnati da tre anni, che dimostra ancora una volta quanto un’associazione universitaria possa contribuire nel sociale. Ci tenevo, soprattutto quest’anno, seppur in piena pandemia, a riproporre un evento benefico di questo tipo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Sicurezza

Fughe delle piastrelle: i prodotti da utilizzare

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento