Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Proroga contratto per 30 vigili urbani, Sangiorgio: "Necessaria boccata d'ossigeno"

Il consigliere più volte aveva chiesto il potenziamento degli organici, sottodimensionati, del corpo di polizia municipale per garantire più sicurezza e controlli

Il capogruppo di “Salvo Pogliese Sindaco- Una scelta D’amore per Catania” Luca Sangiorgio esprime massima soddisfazione per il piano d’intervento, intrapreso dal primo cittadino, nel sostenere numericamente il corpo di polizia locale.

“Da mesi, nel corso dei miei lunghi interventi in aula, mi ero interessato di una questione di grande importanza per l’intera città - afferma Sangiorgio - un confronto e una interlocuzione continua, ricevendo massime rassicurazioni in merito da parte del sindaco, del capo di gabinetto e dell’assessore Porto che ringrazio, sulla copertura dei fondi necessari al rinnovo dei contratti”.

I contratti dei trenta vigili urbani assunti per dieci mesi lo scorso anno con un concorso per soli titoli, verranno prorogati fino al prossimo 30 settembre 2023 e un’altra quindicina di nuovi agenti di polizia locale verranno reclutati, scorrendo la graduatoria già esistente. “Plaudo con gioia a questa fondamentale novità per la città, come ho ribadito più volte - continua Sangiorgio - il lavoro dei nuovi agenti è assolutamente encomiabile. Parliamo di ragazzi che mettono enorme passione e abnegazione nel loro lavoro. I dati in nostro possesso parlano chiaro: il numero di contravvenzioni elevate è in constante aumento, rappresentando un deterrente importante nella lotta all’inciviltà e alle cattive condotte dei catanesi per mettere un freno a comportamenti indisciplinati e pericolosi”.

Una priorità assoluta per la città che deve aumentare i suoi standard di sicurezza. “Naturalmente parliamo di una piccola “boccata di ossigeno” - conclude Sangiorgio - nel corso dei miei interventi in aula ho ribadito che al comune di Catania serve un maggior numero di agenti. Una carenza che, complici gli annuali pensionamenti, con mio profondo disappunto, va imputata al Governo Nazionale che, nei vari progetti e piani di sviluppo finora intrapresi, non ha previsto nemmeno un euro per incrementare le polizie locali nei comuni. Una situazione assolutamente incredibile con Palazzo degli Elefanti che, come comune in dissesto, deve sopportare il blocco delle assunzioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proroga contratto per 30 vigili urbani, Sangiorgio: "Necessaria boccata d'ossigeno"

CataniaToday è in caricamento