Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Strade al buio, Di Salvo denuncia: "Catania è insicura"

Il consigliere comunale di Grande Catania segnala all'amministrazione le diverse zone senza pubblica illuminazione da via Caronda, via Palazzotto, Librino, San Cristoforo, centro storico sino a Ognina e Picanello

"Sembra di vivere gli anni 2000 quando Catania per un lungo periodo di tempo rimase al buio". Esordisce così il consigliere Salvo Di Salvo di Grande Catania in merito alla situazione di diverse arterie cittadine senza pubblica illuminazione.

"Strade al buio in città già da troppo tempo: via Caronda, via Palazzotto, Librino, San Cristoforo, centro storico, Ognina e Picanello diverse segnalazioni da parte dei residenti, operatori commerciali, cittadini, tutte puntualmente inevase. Oggi più che mai in una città dove il disagio sociale la fa da padrone a causa della crisi da Covid19,  in una Catania nella quale i reati di quartiere stanno ritornando alla ribalta della cronaca locale, le strade al buio favoriscono questi tipi di reato", ha aggiunto il consigliere che ha chiesto provvedimenti all'amministrazione comunale per evitare che i cittadini siano "terrorizzati anche di uscire da casa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade al buio, Di Salvo denuncia: "Catania è insicura"

CataniaToday è in caricamento