menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viabilità e sicurezza sulla statale 284, PD: “Provenzano seguirà l’iter per il raddoppio”

Il ministro ha garantito la sua disponibilità a seguire l’iter del raddoppio della statale 284

“L’attenzione mostrata dal ministro del Lavoro Nunzia Catalfo verso il raddoppio della statale 284, manifestata nella visita istituzionale di ieri a Biancavilla, dimostra l’attenzione da parte dell’intero Governo nazionale verso una questione urgente che riguarda la sicurezza su una delle principali arterie del nostro territorio”. È quanto dichiarano il segretario provinciale del Partito Democratico di Catania, Angelo Villari, ed il suo vice, Angelo Petralia, alla luce della recente visita del ministro Catalfo nel catanese, nel corso della quale è stata sollevata la questione legata all’iter burocratico per i lavori sulla statale. “Un intervento non più rinviabile – proseguono - per il quale ancora più stringenti diventano i tempi per il completamento dell’iter burocratico in corso, affinché l’Occidentale Etnea diventi un collegamento viario moderno e sicuro, al servizio dei residenti nel comprensorio in cui insiste, ma anche del turismo in quanto unico collegamento del versante ovest e nord del vulcano”. “Abbiamo ricevuto rassicurazioni anche dal ministro per il Sud Peppe Provenzano, cui è stata sottoposta la procedura che riguarda l’ampliamento della carreggiata – proseguono – il quale ha garantito tutta la sua disponibilità a seguire l’iter in corso allo scopo di venire incontro ai cittadini che ci chiedono infrastrutture moderne, efficienti e affidabili. Chiediamo, adesso, alla Regione Siciliana – chiudono Villari e Petralia – attenzione massima sul raddoppio della s.s. 284, affinché i lavori possano essere avviati in tempi brevissimi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Salute

Stanchezza primaverile - Cause, sintomi e rimedi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento