rotate-mobile
Politica

Regionali, MPA: “Prima le emergenze, poi i nomi. Da noi nessun veto"

E' quanto si legge in una nota del Movimento per l'Autonomia in vista delle regionali dell'Isola del prossimo autunn

"Mentre il centro-sinistra è alle prese con le primarie, nel centro-destra fioriscono nomi di candidati e candidate. Il Mpa non ha avanzato candidature, né posto veti, tanto più nei confronti di Nello Musumeci. Prima di fantasticare sui nomi, è opportuno prospettare risposte alle emergenze che la guerra in Ucraina rende drammatiche: dalla povertà destinata a crescere, all'immigrazione che la crisi alimentare incrementerà, dallo smaltimento dei rifiuti in attesa dei termovalorizzatori, alla siccità che rischia di desertificare anche le aree irrigue". E' quanto si legge in una nota del Movimento per l'Autonomia in vista delle regionali dell'Isola del prossimo autunno.

"Il governo regionale intensifichi un confronto collaborativo, che sarà di lunga durata, col governo di Roma e insieme si individuino risorse e riforme. Allora - conclude la nota- si dovrà convergere, in Sicilia, su una personalità autorevole e capace anche di diradare la cortina fumogena che ben noti soggetti, degni del peggiore avanspettacolo, vanno alzando per confondere i cittadini e per nascondere la loro inanità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, MPA: “Prima le emergenze, poi i nomi. Da noi nessun veto"

CataniaToday è in caricamento