Rifiuti, in consiglio comunale approda l'impegno di spesa

Bando settennale pronto e il civico consesso dovrà approvare e autorizzare le somme che serviranno a coprirne il costo per i prossimi sette anni

Cercare di fare più in fretta possibile per evitare ulteriori proroghe del servizio e aggiudicare il bando settennale per la raccolta dei rifiuti. Così l'amministrazione comunale porterà in consiglio comunale l'affidamento del servizio, in quattro lotti, relativo ai rifiuti e chiederà l'autorizzazione dell'impegno di spesa "con carattere di urgenza" al civico consesso.

Come detto più volte dall'assessore al ramo Fabio Cantarella il bando settennale rappresenta la "chiave di Volta" per un cambiamento nella raccolta e un miglioramento delle condizioni igieniche della città che si ritrova a fare i conti con diverse criticità. La differenziata porta a porta, al momento, è limitata solo ad una porzione della città, le discariche abusive proliferano, decine e decine sono stati i cassonetti dati alle fiamme, lo spazzamento delle strade è carente perché per lo più meccanizzato con pochi operatori manuali. Inoltre sono migliaia i "pendolari" dell'immondizia che venendo dai paesi limitrofi depositano i loro rifiuti a Catania e non nel luogo di residenza.

Il nuovo bando dovrebbere essere risolutivo per alcuni problemi, consentendo con un respiro più ampio investimenti alle aziende vincitrici e un diverso approccio che partirà proprio dal fatto di aver suddiviso la città in quattro quadranti. In consiglio comunale adesso si dovranno capire i costi e prevedere la loro copertura in un momento in cui il Comune è anche senza molti dirigenti a causa della mancanza del bilancio stabilmente riequilibrato.

Una volta approvate le somme e completati gli ultimi passaggi burocratici la gara verrà pubblicata. L'amministrazione conta di completare l'iter dell'aggiudicazione entro i primi mesi del 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento