Per un ritardo aereo da Fontanarossa, scoppia il caos in Senato

Un ritardo aereo da Catania ha provocato il caos in Senato. Durante la conduzione dei lavori d'aula oggi al Senato, la seduta è stata sospesa per l'assenza del presidente di turno Domenico Nania

Un ritardo aereo da Catania ha provocato il caos in Senato. Durante la conduzione dei lavori d'aula oggi al Senato, la seduta è stata sospesa per l'assenza di un presidente di turno. E Domenico Nania fornisce la sua versione dei fatti: "Sono arrivato tardi a causa del ritardo dell'aereo. Se c'è da fare un reclamo prendetevela con il ministero dei Trasporti".

"Io -ha spiegato il vice presidente dell'assemblea di palazzo Madama- avevo dato la disponibilità a presiedere i lavori della mattina e del pomeriggio ma poi è andata come è andata e non è certo colpa mia se l'aereo che doveva partire da Catania alle 9.15, atteso a Roma per le 10.15, è invece atterrato a Fiumicino alle 11.40. Sono arrivato al Senato alle 12.20 ma era troppo tardi. Io, comunque, avevo avvisato che l'aereo avrebbe tardato".

Una spiegazione dell'accaduto era stata data in aula anche dall'esponente repubblicana Luciana Sbarbati e dalla vice presidente Emma Bonino. "Rosi Mauro -ha riferito la prima- stava a sua volta sostituendo Emma Bonino, perchè credo le sia stato chiesto di presiedere fino a una certa ora. Lei ha accettato e, scaduto il termine, ha fatto l'errore di dire 'ho i miei impegni e quindi me ne devo andare'. Naturalmente ha sbagliato, perchè l'impegno prioritario, anche di fronte alle esigenze personali, era quello di presiedere l'aula. Ma, prima di gettare la croce addosso a qualcuno, sarebbe bene -ha concluso rivolgendosi a Schifani- che lei facesse le opportune verifiche".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento