menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Messa in sicurezza per gli edifici pubblici, in arrivo fondi dal Governo

L'annuncio del deputato etneo Eugenio Saitta (M5S) che ha illustrato gli interventi volti a contrastare il rischio idrogeologico

Il deputato del Movimento Cinque Stelle Eugenio Saitta ha annunciato lo stanziamento di ingenti investimenti da parte del Governo per la sicurezza del territorio enumerando gli interventi che toccheranno svariati Comuni della provincia etnea. Complessivamente, per il 2021, si tratta di fondi per 350 milioni di euro per tutto il territorio nazionale.

“Grazie al Governo e al lavoro del Movimento – spiega Saitta – dallo Stato arrivano importanti segnali per un territorio fragile e soggetto a rischi di natura idrogeologica come il nostro”.

“I fondi verranno assegnati ai Comuni e destinati alle opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio, nel limite complessivo di 350 milioni di euro per l'anno 2021, di 450 milioni di euro per l'anno 2022, di 550 milioni di euro annui per ciascuno degli anni dal 2023 al 2025, di 700 milioni di euro per l'anno 2026 e di 750 milioni di euro annui per ciascuno degli anni dal 2027 al 2030”, ha proseguito.

Poi Saitta ha aggiunto: “Da sottolineare l’importanza degli investimenti nel Calatino, con Caltagirone che ha ottenuto un finanziamento di 4.9 milioni di euro e Vizzini con 2.3 milioni di euro circa. Fondi destinati alla maggior parte dei Comuni etnei per incrementare la qualità dell’edilizia”. 

“Gli enti locali, spesso a corto di risorse e di canali di finanziamento, adesso hanno una straordinaria opportunità per investire sulla sicurezza del territorio. Difatti i fondi possono essere utilizzati anche per la prevenzione del rischio idrogeologico e per la messa in sicurezza di opere quali arterie stradali, ponti, viadotti ma anche  per l’efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per quelli ad uso scolastico. In particolare, per questi ultimi il finanziamento copre il miglioramento antisismico, l’adeguamento impiantistico e antincendio, l'abbattimento delle barriere architettoniche e l'efficientamento energetico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Salute

Stanchezza primaverile - Cause, sintomi e rimedi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento