Politica

Reddito di cittadinanza, Saitta (M5S): “Nel catanese 150 mila i beneficiari: evitata bomba sociale"

Il deputato alla Camera ha commentato i dati dell’osservatorio statistico dell’Inps per quanto concerne l'erogazione in provincia di Catania del reddito e della pensione di cittadinanza

Il deputato alla Camera del M5S Eugenio Saitta ha commentato i dati dell’osservatorio statistico dell’Inps per quanto concerne l'erogazione in provincia di Catania del reddito e della pensione di cittadinanza evidenziando come queste misure abbiano evitato lo scoppio di tensioni sociali specie durante l'ultimo anno contrassegnato dalla pandemia.

"Ciò che mi inorgoglisce di più è il far parte di un Movimento che nella mia provincia ha aiutato concretamente, con fatti e non con parole, oltre 140mila persone assicurando loro dignità, evitando che potessero cadere nel baratro della manovalanza criminale, dando loro sicurezze".

"A differenza delle vuote promesse della vecchia politica, in silenzio, abbiamo lavorato A questa straordinaria misura di dignità sociale e grazie al lavoro coraggioso dell'ex ministra Nunzia Catalfo abbiamo dato seguito al reddito di cittadinanza e alla pensione di cittadinanza - prosegue il deputato -. Oltre alle due misure sopra elencate vi è anche il reddito di emergenza, introdotto dal governo Conte con il Decreto Rilancio e prorogato con i successivi provvedimenti sempre dal Governo Conte due. I beneficiari del REm, nel periodo novembre-dicembre 2020,  sono 54.647. Così penso alle grandi periferie catanesi o alle fasce di popolazione in difficoltà di alcuni centri  dell’area metropolitana, cosa poteva accadere se non ci fosse stata questa misura? Il Comune di Catania in dissesto e molti altri comuni in difficoltà economica difficilmente avrebbero potuto arginare un’ondata sempre più crescente di disagio sociale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza, Saitta (M5S): “Nel catanese 150 mila i beneficiari: evitata bomba sociale"

CataniaToday è in caricamento