Salvini lancia da Catania lo sciopero del 2 giugno, sulle contestazioni: "In Sicilia accoglienza commovente"

Il leader della Lega è nel capoluogo etneo per spingere la candidatura di Angelo Attaguile alla presidenza della Regione Siciliana, nel pomeriggio sarà ad Aci Castello per un convegno dove in contemporanea sono previste contestazioni

Matteo Salvini a Catania non è la prima volta per il leader leghista. Dopo la granita con arancino d'accompagnamento questa volta Salvini ci scherza su e non sbaglia: "Capitemi, faccio abbinamenti strani, questa notte per esempio all'una ho mangiato pane e salame".

Cibo a parte Salvini tenta di rilanciare la figura di Angelo Attaguile per la corsa alle Regionali del 5 novembre e per testare il territorio catanese sempre più orfano delle forze politiche tradizionali. Salvini cerca uno spazio e da Catania lancia un messaggio forte: "Il 2 giugno bisogna fermarsi, bisogna fare qualcosa contro questa invasione, questa sostituzione etnica". 

SALVINI A CATANIA - GUARDA IL VIDEO

Poi sul fronte immigrazione si spinge oltre è dice: "Non basta denuciare, bisogna arrestarli tutti - riferendosi alle Ong - ci sono responsabilità vorrei che la Guardia di Finanza visitasse queste pseudo associazioni di volontariato e vorrei che qualcuno pagasse". Sullo spostamento della convention è tranquillo: Ll'accoglienza che ho trovato in Sicilia è sempre commovente".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento