Politica

Scelta del medico di base, le municipalità potranno assolvere il servizio

Con un ordine del giorno di Curia e Sangiorgio è stata chiesta la possibilità di svolgere la procedura con una apposita linea telefonica anche nelle municipalità

Una mozione e due ordini del giorno hanno ottenuto il via libera all'unanimità dal consiglio comunale, presieduto da Giuseppe Castiglione, nel corso della seduta di prosecuzione che si è svolta ieri sera in aula e in videoconferenza. La mozione, presentata dai consiglieri Bartolomeo Curia e Luca Sangiorgio, riguarda il “rinnovo della convenzione tra il Comune di Catania e l'Asp circa il servizio di scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta”, e impegna l'amministrazione comunale a intraprendere un percorso con l'assessorato regionale alla Sanità per il ripristino, anche con una linea telefonica ad hoc, del servizio  che veniva effettuato con efficienza nei sei municipi, revocato nel 2020 con l'attivazione di modalità esclusivamente telematiche e quindi non accessibili a tutti i cittadini.

Il primo odg, “Nuovo regolamento Consiglio comunale”,  proposto dal gruppo Italia Viva, impegna sindaco e giunta alla celere presentazione in aula del documento predisposto dalla IV commissione consiliare nell'ambito dell'attività di aggiornamento e vigilanza per l’attuazione normativa dello statuto e dei regolamenti. Il secondo odg, “Medici laureati intrappolati nell'imbuto formativo”, presentato dalla IV commissione consiliare, ambito Sanità, e illustrato dalla presidente Sara Pettinato, chiede al sindaco di farsi portavoce presso gli organi esecutivi di Governo e Regione siciliana affinché vengano poste in essere misure in grado di valutare l'esperienza acquisita sul campo dai giovani medici, anche con percorsi che pemettano di conseguire ulteriore professionalità e assicurino benefici economici e normativi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scelta del medico di base, le municipalità potranno assolvere il servizio

CataniaToday è in caricamento