Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica Cappuccini / Via Castromarino

Via Castromarino, si attendono risposte dal consiglio comunale

Si terrà domani, 15 giugno, una seduta straordinaria del civico consesso sul caso delle famiglie sfollate

Continua a tenere banco il caso di via Castromarino a distanza di un anno e mezzo dal crollo che ha fatto perdere l'abitazione a 16 famiglie catanesi. In
questo lunghissimo lasso di tempo gli ex residenti, in attesa ancora di avere giustizia, si sono sentiti - come recita una loro nota -  "abbandonati dalle istituzioni, ma anche vessati da una scandalosa ordinanza datata 12 maggio 2021, che impone proprio che a coloro che nel crollo hanno perso tutto di realizzare un progetto che renda le case agibili, subito dopo la messa in sicurezza dell’edificio crollato". Sul tema era arrivata anche la replica del Comune di Catania.

Il tema adesso sarà oggetto della seduta straordinaria richiesta, lo scorso 1 giugno, dal consigliere del M5S Graziano Bonaccorsi e sottoscritta da altri 15 esponenti del civico consesso. Inoltre saranno presenti una delegazione degli ex residenti di via Castromarino e i loro difensori, che, come avvenuto il 31 maggio, chiedono la revoca dell’ordinanza e una vera tutela degli sfollati, attraverso aiuti concreti che finora non vi sono stati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Castromarino, si attendono risposte dal consiglio comunale

CataniaToday è in caricamento