Simona Suriano rappresenta l’Italia in Cina nel Forum di Chongqing

Ha sottolineato l’importanza degli accordi intrapresi per aprire la Via della Seta e la valenza di un asse commerciale con l’Europa

La deputata catanese Simona Suriano del Movimento 5 Stelle ha rappresentato l’Italia in Cina nel Forum di Chongqing Ha rappresentato il nostro Paese nel Forum sulla Via della Seta che è in corso di svolgimento nella città cinese di Chongqing. Si tratta della deputata siciliana Simona Suriano, del Movimento Cinque Stelle, che è compenente della Commissione Affari Esteri della Camera.

La deputata, nel corso del suo intervento, ha sottolineato l’importanza economica e culturale degli accordi intrapresi per aprire la Via della Seta e la valenza di un asse commerciale con l’Europa, evidenziando l’indispensabilità strategica del Sud Italia e della Sicilia in particolare. “E’ stato un grande onore – spiega l’esponente del Movimento Cinque Stelle Simona Suriano – poter rappresentare il nostro Paese nel corso di un Forum così importante tenuto in una delle città più sviluppate dell’intera Cina, definita la Chicago d’Oriente per i suoi collegamenti e per essere un vero e proprio crocevia infrastrutturale, nonché testa di ponte con l’Europa”.

“Nel corso del mio intervento – prosegue Suriano -, tenutosi duranta l’apertura dei lavori del Forum sulla Via della Seta, ho sottolineato l’importanza della recente firma tra I nostri due governi del memorandum Italia – Cina. Siamo stati il primo Paese del G7 a cogliere questa importante opportunità per lo sviluppo commerciale”. “Ho sottolineato – conclude Suriano – la grande importanza dell’area del bacino del Mediteranneo per la Via della Seta. In particolare la Sicilia, con la sua posizione strategica e i suoi porti, può rappresentare, nel futuro prossimo, uno snodo importante per il commercio, traendone indubbi benefici.Benefici che stanno già arrivando con l’aumento dell’export siciliano in Cina a seguito degli accordi siglati dal Governo. Le nostre eccellenze, come ad esempio le arance rosse, sono molto richieste e proprio pochi giorni fa ne sono partite altre 20 tonnellate che saranno vendute nelle zone di Pechino, Shanghai, Ningbo e Guangzhou, ma anche online e saranno acquistabili su uno dei più noti portali d’oriente”, ha concluso la Suriano.

Potrebbe interessarti

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • A contatto con le meduse: cosa fare e cosa non fare

I più letti della settimana

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Operazione "Isola Bella", i nomi degli arrestati

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Operazione "Hostage", i nomi dei 12 arrestati

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento