Catania ultima nel rapporto "Smart city", dura critica del M5S

Molti i dati critici: i volumi di traffico, lo sviluppo urbanistico disordinato, la raccolta differenziata e le disfunzioni dell'igiene urbana

La deputata del Movimento Cinque Stelle Simona Suriano è intervenuta per commentare il recente rapporto sulle Smart City in Italia realizzato da EY e che vede Catania in penultima posizione. "Purtroppo non sorprende la posizione di Catania, che è la nona città d'Italia e una delle più importanti del Sud, in questa classifica. Anni e anni di cattiva e miope politica hanno piantato la città deccenni indietro rispetto alle città del Nord Italia. Mancano intanto le condizioni essenziali per essere una smart city: i volumi di traffico sproporzionati, lo sviluppo urbanistico disordinato, la raccolta differenziata inesistente e le gravissime disfunzioni dell'igiene urbana. A ciò associamo una mobilità ancora non sostenibile seppure vi sia una metro ancora non sfruttata a pieno. Questa posizione è una bocciatura inesorabile per un'intera classe politica che ha anche portato a due dissesti nel giro di circa un decennio e ancora una volta Catania è stata salvata dal Governo. Adesso però si facciano azioni concrete".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il malgoverno attuale e passato di Catania - spiega il consigliere comunale M5S Emanuele Nasca - è un dato fattuale che questa classifica non fa altro che inquadrare. In tema di mobilità basti pensare alla pessima figura dell'amministrazione sulla questione viale Vittorio Veneto o ai tanti disservizi dell'Amt. In tema di rifiuti abbiamo denunciato una gara andata deserta e un sistema totalmente inadeguato alle esigenze della città che non fa altro che alimentare sporcizia e discariche abusive. Per non parlare poi dei servizi comunali all'anno zero. Il tutto sempre puntualmente denunciato dal Movimento in consiglio comunale. Ma ai cittadini le denunce non bastano e speriamo che questa parentesi di malgoverno cittadino finisca il prima possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento