menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soldi a Radio Padania, proteste anche a Catania: "Ci chiamavano terroni"

"Oggi la notizia è che dopo aver detto che tagliavano i fondi all'editoria Di Maio paga Radio Padania, la radio che ha reso famoso Salvini perché da quelle frequenze insultava i meridionali 'terroni", ha detto Davide Faraone

"Oggi la notizia è che dopo aver detto che tagliavano i fondi all'editoria Di Maio paga Radio Padania, la radio che ha reso famoso Salvini perché da quelle frequenze insultava i meridionali 'terroni'. Un governo che sta dimostrando la sua debolezza, la sua incoerenza e che lentamente finirà la sua spinta produttiva". La ha detto Davide Faraone, segretario regionale del Pd, attaccando il governo gialloverde nel giorno in cui i dem chiamano i siciliani ad una mobilitazione straordinaria.

Nei nove capoluoghi siciliani i democratici si ritrovano a Palermo in via Magliocco, a Catania in piazza Stesicoro, a Messina in piazza Cairoli, a Trapani in piazza Saturno, a Caltanissetta in piazza Falcone, a Siracusa in largo XXV Luglio, a Ragusa al Mercato, a Enna in piazza Vittorio Emanuele e ad Enna (bassa) in piazza Antonello da Messina. I banchetti e i gazebo sono presenti in altre 100 piazze siciliane.

"Iniziamo con le nostre manifestazioni in piazza, siamo stati in piazza Pretoria con il sindaco Orlando a protestare contro il decreto Salvini, siamo stati a Bagheria quando i grillini hanno promosso la sanatoria dell'albergo che hanno acquistato per fare affari, saremo domani a Troina a sostegno del sindaco Fabio Venezia minacciato dalla mafia, saremo sempre più un partito di strada che starà nelle piazze e incontrerà i cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento