Suriano (M5S) annuncia interrogazione sulla situazione del teatro Massimo Bellini

La pentastellata ha da poco sentito i lavoratori dell'ente regionale e chiede interventi risolutivi

E’ sulla delicata vicenda del Teatro Massimo Bellini di Catania che è intervenuta la deputata del Movimento Cinque Stelle Simona Suriano annunciando la presentazione di una interrogazione parlamentare e chiedendo l’interessamento del Ministro dei Beni Culturali.

“L’ennesimo colpo inferto al cuore della città di Catania – afferma Suriano – sarebbe la chiusura del Teatro Massimo Bellini. Non possiamo permetterlo. La paralisi che sta condizionando un ente che dovrebbe essere il fiore all’occhiello della città e dell’intera Sicilia, per storia e tradizione, è inaccettabile. I lavoratori, dopo mesi di attesa e di promesse, vivono in un’eterna precarietà aspettando I fondi promessi dal governo regionale e che si sarebbero impatanati all’Ars”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Una vera e propria mortificazione di uno dei simboli della cultura cittadina – prosegue la deputata – che grida allo scandalo. Il gruppo del M5S all’Ars ha da tempo avviato una battaglia per riconoscere sostegno e rispetto all’unico teatro regionale esistente ma oltre le parole, da parte del governo Musumeci, non sono mai arrivati I fatti. Così ho predisposto una interrogazione sulla vicenda del teatro Massimo Bellini e con l’ausilio del presidente della Commissione Cultura alla Camera Gallo e del deputato del M5S Nitti, che è un esperto del settore, porteremo il tema all’ordine del giorno dei lavori della commissione. Ho avuto modo, come già avvenuto in passato, di sentire I lavoratori giustamente delusi e amareggiati. Non possiamo giocare con il futuro delle famiglie né con l’istituzione culturale di Catania: andremo sino in fondo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento