Il Tar blocca i fondi alla Regione, sfumano 560mila euro per il Bellini

Si dicono amareggiati vertici della Uil, commentando la notizia sul mancato sostegno all’ente lirico catanese

“Piove sul bagnato. Per il Teatro Bellini si allontanano oltre 560 mila euro di contributo del Fondo unico regionale per lo spettacolo-Furs e non c’è nessun mezzo gaudio nel prendere atto che il male è comune a tutti i beneficiari del Furs, bloccato per decisione del Tar. Un’altra tegola, mentre ancora attendiamo segnali concreti di sostegno all’ente lirico catanese da parte della Regione che certo non possono limitarsi alla sola, benvenuta, nomina del nuovo sovrintendente”. Lo afferma la segretaria generale della Uil di Catania, Enza Meli, insieme con il segretario generale aggiunto della Uilcom Salvo Orlando, e con Mauro Cossu, componente della Segreteria territoriale Uilcom con delega al Bellini.

“Avevamo chiesto, per ultimo in occasione della visita del Capo dello Stato a Catania, che Stato e Regione rivedessero i criteri di ripartizione dei Fondi per lo spettacolo Fus e Furs perché penalizzano chi, come il Teatro Bellini, è in crisi non certo per colpa delle lavoratrici e dei lavoratori dell’ente. Confidiamo - continuano - sempre in una modifica di quei parametri, però dobbiamo ora constatare con amarezza che il Bellini non avrà dalla Regione neppure quanto previsto sulla base delle norme attuali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La Uil – aggiungono Meli, Orlando e Cossu – non intende abbassare l’attenzione su una vertenza che era e resta di rilievo nazionale. Se qualcuno ha sbagliato nel formulare la graduatoria del Furs, se ne assuma le responsabilità. Il Bellini, comunque, non può morire aspettando i tempi della burocrazia e delle dispute legali. Ribadiamo quindi il nostro appello alle forze politiche perché mettano da parte le divisioni, la smettano di litigare giocando a scaricabarile e individuino soluzioni in aiuto di un Teatro che ora deve fare i conti pure con un’entrata in meno. Intanto, per usare le parole del nostro leader Carmelo Barbagallo, si fa sempre più alto il rischio che Vincenzo Bellini si rivolti nella tomba!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Dove mangiare pesce a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento