rotate-mobile
Politica Acireale

Terme di Acireale, il 26 marzo la ripartenza: finanziati i lavori per il Parco

A darne notizia è la deputata regionale Angela Foti che ha seguito l'iter di rilancio della struttura

Il 26 marzo –   in occasione della giornata nazionale del FAI – si terrà la riapertura delle Terme di Acireale. Un obiettivo auspicato e fortemente seguito dalla deputata regionale Angela Foti di Attiva Sicilia che oggi dà notizia dell'emanazione della delibera volta a destinare le risorse per la ristrutturazione dei gazebo in ghisa e delle fontane artistiche del parco delle terme di Acireale.

“Finalmente l'impegno di anni vede fiorire importanti risultati - esordisce Foti -. Fin da quando sono stata eletta, da ultimo con l'ordine del giorno del 21 luglio 2021 con il quale chiedevamo la messa in sicurezza del parco in vista della riapertura al pubblico, mi sono battuta per il recupero e la valorizzazione delle Terme di Acireale. Oggi si è aggiunto un altro tassello che segue, a stretto giro, lo stanziamento di 3 milioni di euro per i complessi termali di Acireale e Sciacca deliberato dal governo Musumeci ad inizio anno. Adesso con lo stanziamento complessivo di 65mila euro si prosegue in questo percorso virtuoso che tutelerà l’unicità del Parco delle Terme valorizzandone la bellezza. Acireale così avrà nuovamente un sito importante per lo sviluppo economico e sociale della città, per troppi anni fermo”.

“Un ringraziamento speciale – prosegue Foti - va alla sensibilità del presidente Musumeci, della giunta, dell'amministrazione comunale guidata da Stefano Alì che con i commissari liquidatori e la Sogip si sono attivati per ridare decoro alle Terme e al Parco. Una bella pagina di collaborazione istituzionale.  Ed infine un plauso va al Collegio dei commissari, che non senza difficoltà stanno portando a compimento la fase liquidatoria, essenziale per la rinascita della struttura”.

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terme di Acireale, il 26 marzo la ripartenza: finanziati i lavori per il Parco

CataniaToday è in caricamento