Politica

Torchwood Miracle Day: non si muore di domenica

La provocazione di Puccio La Rosa (FLI): "A Catania non si può morire nei giorni di festa" sembra ricordare il telefilm “Torchwood -Miracle Day”, giorno in cui nessuno muore

La provocazione di Puccio La Rosa (FLI): "A Catania non si può morire nei giorni di festa" sembra ricordare il telefilm americano “Torchwood - Miracle Day”, giorno in cui nessuno muore.

Dal 1 settembre, infatti, l’ufficio “morti – stato civile” è chiuso durante i giorni festivi. L'ufficio in questione è preposto, per legge, a ricevere entro 24 ore la denuncia di avvenuto decesso di un cittadino, senza la quale non è possibile espletare gli atti necessari a poter svolgere funerale e sepoltura.

Ironico a riguardo, il vice presidente vicario del consiglio comunale di Catania Puccio La Rosa afferma: “Probabilmente i catanesi hanno finalmente un motivo per ringraziare Stancanelli e la sua giunta tecnica, di domenica nessuno morirà più”,

In particolare – prosegue Puccio La Rosa – la disposizione impartita viola l’art. 72 della legge n° 396 del 2000, relativa al regolamento di stato civile, che con chiarezza dispone che “ la dichiarazione di morte è fatta non oltre le 24 ore dal decesso all’ufficiale di stato civile del luogo dove questa è avvenuta” ed ancora statuisce che l’obbligo di denuncia ricade su “un congiunto, sulla persona convivente, su un delegato o su persona eventualmente informata”.

In questo senso in caso di decessi in giorni prefestivi che avvengono a Catania in abitazioni private o luoghi diversi da strutture sanitarie o di accoglienza, i familiari dei defunti si troveranno nelle condizioni di non poter effettuare la denuncia prevista dalla legge e quindi le procedure necessarie per espletare i funerali.

La legge, infatti, – aggiunge l’esponente politico futurista – stabilisce che solo dopo l’avvenuta denuncia di decesso, corredata da certificato medico e documenti del caso, all’ufficio comunale preposto, quest’ultimo rilascerà l’autorizzazione alla sepoltura. Accadrà, quindi, – precisa Puccio La Rosa – che a seguito delle nuove disposizioni introdotte nell’organizzazione del fondamentale ufficio comunale, l’amministrazione comunale abbia determinato un’evidente violazione di legge, destinata a creare scompensi e confusione ai cittadini”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torchwood Miracle Day: non si muore di domenica

CataniaToday è in caricamento