Politica

Toti Lombardo promette: “Mi dimezzerò lo stipendio del 50%”

Il figlio del governatore uscente si racconta a Radio 24. Si ridurrà l'indennità come i "grillini": "Non ho bisogno di guadagnare 14 mila euro perché me la passo bene"

Lo hanno denominato il “Trota” siciliano, ma Toti Lombardo non ci sta e, a pochi giorni dalla sua candidatura, promette di dimezzarsi lo stipendio del 50%.

Il figlio del governatore uscente si racconta a Radio 24. "Non so quanto prenderò al mese – dichiara il giovane Lombardo - non conosco il mio stipendio. Mi dite 14 mila euro al mese? Non mi interessano, non faccio politica per i soldi. A me non servono, non ho bisogno di guadagnare 14 mila euro perché me la passo bene".

Lombardo junior, quindi, dopo aver saputo dai conduttori della trasmissione il suo "stipendio" mensile, dichiara: "L'indennità è eccessiva e si può ridurre anche della metà, farò subito una proposta per il taglio del 50% ".

Senza peli sulla lingua Toti Lombardo afferma: "Ci sono tanti banditi che lo fanno soltanto per i soldi, ma questi non stanno qui, stanno nel Parlamento di Roma, portaborse, autisti, sgualdrine che giravano nei partiti e ora sono onorevoli".

Toti parla anche della sua carriera universitaria: “Sono fuori corso di un anno, e mi mancano otto esami. Non è tanto. Il problema è che ho cambiato Università a Roma".
 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toti Lombardo promette: “Mi dimezzerò lo stipendio del 50%”

CataniaToday è in caricamento