Tremestieri verso il voto tra richieste di rinvio e sospetti sulle firme per le liste

Il candidato a sindaco Nicosia, positivo al Covid19, ha chiesto il rinvio delle elezioni per l'impossibilità oggettiva di svolgere campagna elettorale. Intanto i carabinieri indagano su una denuncia relativa a possibili irregolarità nella raccolta firme

Una campagna elettorale turbolenta a Tremestieri Etneo tra coronavirus e sospetti sulla presentazione delle liste. A sfidarsi per la poltrona di sindaco sono l'uscente Santi Rando, il civico Santo Nicosia e la pentastellata Simona Pulvirenti. Nicosia ha chiesto il rinvio del voto poiché è risultato positivo al covid19 subito dopo aver presentato le liste, lo scorso 9 settembre, e attende ancora l'esito di un nuovo tampone.

Una situazione di svantaggio per chi, durante i frenetici giorni della campagna elettorale, dovrebbe tenere incontri, riunioni e comizi di quartiere.  “Il silenzio assordante dei rappresentati istituzionali, alla mia giusta richiesta, lo trovo ‘peggiore’ del contagio che ho avuto”. Ha detto il candidato a sindaco Nicosia che ha inviato una missiva al presidente della Regione e al prefetto di Catania chiedendo delle elezioni a Tremestieri Etneo.

“Ci sarebbe stato lo stesso silenzio – dice Nicosia - se io fossi stato candidato e appoggiato da una forza politica nazionale? Credo proprio di no. Io mi trovo in una condizione di oggettivo impedimento. E’ un fatto eccezionale, come lo è l’emergenza che stiamo vivendo. La mia quarantena ha di fatto, e pesantemente, al di là della mia volontà, limitato l’esercizio del mio diritto alla partecipazione diretta alla competizione elettorale, creando oggettive disparità di posizioni tra me e i miei due avversari, anch’essi rimasti inspiegabilmente silenziosi. Questa situazione determina nocumento agli elettori e alla loro possibilità di scelta. Una campagna elettorale impari non garantisce un giusto esito elettorale, minando alla base i valori democratici e costituzionali della rappresentatività. Ricordo che la finestra elettorale siciliana va dal 15 settembre al 15 di novembre. Un rinvio, concordato con gli altri due candidati, è quindi possibile, oltre che auspicabile”.

Oltre il coronavirus c'è dell'altro a Tremestieri. Sembrerebbe che un candidato, poi ritiratosi, abbia segnalato delle irregolarità nella fase di raccolta delle firme per la presentazione delle liste. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri e verifiche sulla grafia di alcune firme che avrebbero destato "sospetti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La candidata a sindaco per il Movimento Cinque Stelle Simona Pulvirenti ha dichiaratoo: "Tramite il nostro portavoce Dino Giarrusso abbiamo fatto richiesta di accessi agli atti per capire cosa è accaduto. Negli ultimi giorni abbiamo visto i carabinieri in città per compiere accertamenti e molte erano le voci dei cittadini sulla raccolta delle firme. Vogliamo capire cosa sia accaduto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento