menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tremestieri verso il voto tra richieste di rinvio e sospetti sulle firme per le liste

Il candidato a sindaco Nicosia, positivo al Covid19, ha chiesto il rinvio delle elezioni per l'impossibilità oggettiva di svolgere campagna elettorale. Intanto i carabinieri indagano su una denuncia relativa a possibili irregolarità nella raccolta firme

Una campagna elettorale turbolenta a Tremestieri Etneo tra coronavirus e sospetti sulla presentazione delle liste. A sfidarsi per la poltrona di sindaco sono l'uscente Santi Rando, il civico Santo Nicosia e la pentastellata Simona Pulvirenti. Nicosia ha chiesto il rinvio del voto poiché è risultato positivo al covid19 subito dopo aver presentato le liste, lo scorso 9 settembre, e attende ancora l'esito di un nuovo tampone.

Una situazione di svantaggio per chi, durante i frenetici giorni della campagna elettorale, dovrebbe tenere incontri, riunioni e comizi di quartiere.  “Il silenzio assordante dei rappresentati istituzionali, alla mia giusta richiesta, lo trovo ‘peggiore’ del contagio che ho avuto”. Ha detto il candidato a sindaco Nicosia che ha inviato una missiva al presidente della Regione e al prefetto di Catania chiedendo delle elezioni a Tremestieri Etneo.

“Ci sarebbe stato lo stesso silenzio – dice Nicosia - se io fossi stato candidato e appoggiato da una forza politica nazionale? Credo proprio di no. Io mi trovo in una condizione di oggettivo impedimento. E’ un fatto eccezionale, come lo è l’emergenza che stiamo vivendo. La mia quarantena ha di fatto, e pesantemente, al di là della mia volontà, limitato l’esercizio del mio diritto alla partecipazione diretta alla competizione elettorale, creando oggettive disparità di posizioni tra me e i miei due avversari, anch’essi rimasti inspiegabilmente silenziosi. Questa situazione determina nocumento agli elettori e alla loro possibilità di scelta. Una campagna elettorale impari non garantisce un giusto esito elettorale, minando alla base i valori democratici e costituzionali della rappresentatività. Ricordo che la finestra elettorale siciliana va dal 15 settembre al 15 di novembre. Un rinvio, concordato con gli altri due candidati, è quindi possibile, oltre che auspicabile”.

Oltre il coronavirus c'è dell'altro a Tremestieri. Sembrerebbe che un candidato, poi ritiratosi, abbia segnalato delle irregolarità nella fase di raccolta delle firme per la presentazione delle liste. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri e verifiche sulla grafia di alcune firme che avrebbero destato "sospetti".

La candidata a sindaco per il Movimento Cinque Stelle Simona Pulvirenti ha dichiaratoo: "Tramite il nostro portavoce Dino Giarrusso abbiamo fatto richiesta di accessi agli atti per capire cosa è accaduto. Negli ultimi giorni abbiamo visto i carabinieri in città per compiere accertamenti e molte erano le voci dei cittadini sulla raccolta delle firme. Vogliamo capire cosa sia accaduto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Padel mania: benefici e controindicazioni

Ristrutturare

Muro portante - Come abbatterlo in sicurezza

Sicurezza

Cucina senza cattivi odori? I rimedi naturali

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento