Tremestieri Etneo, scatta la polemica sulla riduzione del numero di farmacie

La consigliera del Movimento Cinque Stelle Pulvirenti ha chiesto una sospensiva, poi bocciata, per far rimanere 7 le farmacie sul territorio

La consigliera del Movimento Cinque Stelle Simona Pulvirenti, del Movimento Cinque Stelle, è intervenuta sulla questione della revisione della pianta organica delle farmacie presenti sul territorio. L'esponente pentastellata ha presentato una sospensiva per bloccare la proposta dell'amministrazione di ridurre il numero da 7 a 6 unità.

“Ho chiesto, nel consiglio comunale dello scorso 10 giugno – dice Pulvirenti – la sospensiva del provvedimento che vede il decremento da 7 a 6 farmacie nel territorio comunale. Si tratta del rispetto delle leggi, delle procedure già cristallizzate che avevano assegnato al nostro Comune 7 unità in base al numero di abitanti  censiti mediante i dati Istat del 2010. Nella mia richiesta di sospensiva ho dettagliatamente illustrato al consiglio e all'amministrazione tutto l'iter normativo che è partito anni addietro per rideterminare la pianta organica delle farmacie ed è palese come non si sia dato seguito a quanto disposto, abbassando così di un'unità il numero in maniera poco comprensibile e così ho chiesto che venga istituita  immediatamente una commissione di inchiesta e che tutti gli atti vengano inoltrati alla procura della Repubblica per fare chiarezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La mia richiesta di sospensiva è stata bocciata - prosegue la consigliera - perché superata da un decreto dirigenziale della Regione che ha accolto una proposta deliberativa del consiglio comunale di Tremestieri Etneo, adottata il 18 febbraio scorso, con la quale si dà il via alla riduzione della farmacie comunali. Non mi risulta ci sia stato un consiglio comunale il 18 febbraio ed è per questo motivo che chiedo chiarezza. I cittadini devono sapere cosa è successo e meritano spiegazioni su quella che ad oggi resta un occasione persa per avere un servizio in più sul territorio di Tremestieri Etneo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento