Politica Picanello / Viale Vittorio Veneto

Viale Vittorio Veneto, Catania 2.0: "Impegni del sindaco non rispettati"

Il gruppo consiliare punta il dito contro la mancata messa in funzione del parcheggio a largo Bordighera e contro i ritardi nella realizzazione delle aree di carico e scarico

I consiglieri di Catania 2.0 Gelsomino, Ricotta e Tomasello tornano all'attacco sulla questione del viale Vittorio Veneto. Dopo la contestata corsia riservata ai bus, prima centrale e poi spostata lateralmente a seguito delle proteste, adesso il gruppo consiliare chiede conto al primo cittadino di alcune promesse "non mantenute".

"Ricordiamo - dicono i consiglieri - che l'amministrazione, nella persona del sindaco, aveva preso degli impegni che come sempre non rispetta. Nel mese di settembre il primo cittadino aveva annunciato la nascita di un parcheggio alle spalle del viale Vittorio Veneto e precisamente accanto al largo Bordighera. Così come aveva promesso la realizzazione dello scarico merci nelle vie limitrofe".

"Ad oggi - evidenziano Gelsomino, Ricotta e Tomasello -  come nostra previsione niente è stato realizzato: oltre che stare vicino ai commercianti, chiediamo un tavolo tecnico all'amministrazione entro poche ore. Ci impegniamo a parlare di tale argomento durante il consiglio comunale di mercoledi 13 e invitiamo i commercianti a partecipare. E chiediamo al signor sindaco, dopo MuovitItalia, quando fa muovere Catania?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Vittorio Veneto, Catania 2.0: "Impegni del sindaco non rispettati"

CataniaToday è in caricamento