rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

Voto di scambio, ok ad aggravante se eletti: Senato approva la proposta di Giarrusso

Con 160 voti favorevoli passa al Senato il disegno di legge contro il voto di scambio politico-mafioso che ha come prima firma quella del catanese Mario Michele Giarrusso (M5S)

Con 160 voti favorevoli passa al Senato il disegno di legge contro il voto di scambio politico-mafioso che ha come prima firma quella di Mario Michele Giarrusso (M5S). I contrari sono stati 98 e 7 gli astenuti. Hanno votato contro Leu, Pd e FI; a favore Lega, M5s e FdI. Il provvedimento ora passa alla Camera. "E' un passo fondamentale nella lotta alla mafia". Ha commentato il senatore catanese M5s, Mario Giarrusso. 

Il provvedimento, composto di un solo articolo, prevede che chiunque accetta, direttamente o a mezzo di intermediari, la promessa di procurare voti da parte di soggetti la cui appartenenza alle associazioni mafiose sia a lui nota in cambio dell'erogazione o della promessa di erogazione di denaro o di qualunque altra utilità o in cambio della disponibilità a soddisfare gli interessi o le esigenze dell'associazione mafiosa è punito con la pena stabilita nel primo comma dell'articolo 416-bis. Inoltre, la pena è aumentata della metà se, chi ha accettato la promessa di voti, è eletto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voto di scambio, ok ad aggravante se eletti: Senato approva la proposta di Giarrusso

CataniaToday è in caricamento