rotate-mobile
Politica Cappuccini / Piazza Stesicoro

Election day, un controllo popolare antimafia contro il voto di scambio

L'iniziativa è stata comunicata da Arci, Cgil, I Siciliani Giovani e Rete studenti medi sulle orme del progetto realizzato a Napoli dall'Ex Opg Je so Pazzo e verrà annunciata giovedì in piazza Stesicoro

"Le prossime elezioni rischiano di non essere libere. I soliti galoppini, spesso contigui alla criminalità organizzata, approfittando dello stato di bisogno delle persone, tenteranno di influenzare il voto fin dentro ai seggi". È la presa di posizione di  Arci, Cgil, I Siciliani giovani e la Rete degli studenti medi che giovedì si riuniranno in piazza Stesicoro a catania per spiegare un meccanismo rodato di influenza del voto e annunciare un'iniziativa di controllo popolare antimafia. Il progetto si ispira a quanto realizzato a Napoli dall''Ex Opg Je So Pazzo'. "Si piazzano davanti ai seggi e controllano chi entra e chi esce - spiegano le associazioni in una nota che annuncia l'inziativa - Danno il fac-simile in mano prima di entrare e spesso verificano che il voto sia stato dato facendosi mostrare una fotografia".

 "A quel punto pagano: coi soldi, coi buoni spesa, coi buoni benzina, con la promessa di un posto di lavoro o qualunque altra merce di scambio - prosegue la nota - Oppure tengono aperti i comitati elettorali in prossimità dei seggi e da lì controllano tutto. Oppure ancora fanno la spola da case di cura, case famiglia, ospizi, per portare a votare per il loro candidato persone vulnerabili e incoscienti". Un sistema noto alle cronache che, però, viene accertato dalla magistratutra solo a posteriori.

"Vogliamo che il voto del 25 settembre sia un voto libero, non condizionato dalla mafia - scrivono le associazioni - Per questo abbiamo deciso di organizzare un controllo popolare antimafia, per assicurare che in tutti i seggi non vi siano condizionamenti esterni alla libera espressione del voto". Così, nelle scuole e in tutte le sedi adibite a seggi elettorali "ci saranno cittadine, cittadini e rappresentanti di lista che - conclude la nota - contribuiranno da oggi fino alla chiusura dei seggi, a denunciare ogni atto illegale e a consentire che le elezioni siano davvero libere". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Election day, un controllo popolare antimafia contro il voto di scambio

CataniaToday è in caricamento