rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica

Zone franche montane, Drago: "Si sblocchi subito la legge"

La senatrice di Popolo Protagonista Tiziana Drago è intervenuta per esprimere pieno sostegno alla protesta messa in atto dal Comitato Promotore e dai sindaci di 132 Comuni montani siciliani per la mancata approvazione della legge

La senatrice di Popolo Protagonista Tiziana Drago è intervenuta per esprimere pieno sostegno alla protesta messa in atto dal Comitato Promotore e dai sindaci di 132 Comuni montani siciliani per la mancata approvazione della legge sulle Zone Franche Montane. In protesta, nei pressi dello svincolo di Irosa sulla Palermo Catania, vi sono anche imprenditori e cittadini.
“Inaudito, inconcepibile, inaccettabile. Nonostante le mie pressanti richieste per esitare in Parlamento e rendere esecutiva la legge sulle zone franche montane in Sicilia ancora non si è arrivati ad ottenere il risultato. Piena solidarietà e vicinanza ai sindaci, ai cittadini e agli imprenditori che stanno protestando nello svincolo di Irosa al freddo e al gelo”.

Esordisce così la senatrice Drago che prosegue: “Si tratta di una legge fondamentale per garantire a centinaia di Comuni e a migliaia di cittadini di avere supporto e pari condizioni rispetto ad altre comunità. La pandemia rischia di essere una mannaia per enti locali che rischiano il default, per lo spopolamento dei paesi, per la riduzione di posti di lavoro. Fattori che determinerebbero la morte delle comunità montane. "Per una "battaglia di civiltà" occorre una civile assunzione di responsabilità".

"Spero che in Senato non si continui a disattendere l'art. 74 del regolamento. Nessuna questua, solo applicazione della norma. Adesso basta! Fatti e non parole."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zone franche montane, Drago: "Si sblocchi subito la legge"

CataniaToday è in caricamento