Premio Maugeri-Amenano d’Argento - conclusa la XIX edizione

Il successo della diciannovesima edizione del Premio Maugeri-Amenano d'Argento è l'ennesimo colpo messo a segno da Patrizia Maugeri

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Il successo della diciannovesima edizione del Premio Maugeri-Amenano d'Argento è l'ennesimo colpo messo a segno da Patrizia Maugeri, da undici anni al timone della kermesse diventata ormai un'eccellenza tra le realtà artistiche del territorio siciliano.

Un Teatro ABC straripante sabato sera e un successo senza precedenti, con nove super ospiti che si sono avvicendati sul palco a ritirare la prestigiosa statuetta.

Ad aprire la serata, condotta abilmente da Flaminia Belfiore con la direzione artistica della Tolomeo Spettacoli, il mini defilé di Maria Francesca Paternò, stilista d'alta moda che ha esibito alcune delle sue più belle creazioni, indossate dalle modelle della Mediterranea Eventi, con il trionfo finale del fastoso abito tricolore ispirato ai 150 anni dell'Unità d'Italia. A consegnare il riconoscimento il giornalista Nicola Savoca.

Per la categoria imprenditori Alfredo Vaccalluzzo, patron dell'arte pirotecnica made in Sicily, premiato da Roberto Abate, insignito già nella scorsa edizione.

Un momento di passione tanghera con l'esibizione dei coreografi e ballerini professionisti di tango argentino fra i più importanti nello scenario mondiale, Gustavo Rosas e Gisela Natoli, ha regalato magiche atmosfere e introdotto la successiva premiata, consacrata al grande pubblico dallo spot televisivo di un'arancia, siciliana e verace come lei, Rosaria Russo, attrice licatese divisa tra cinema, tv e teatro, ha ritirato il riconoscimento consegnatole da Mario Patanè, direttore artistico del Festival del Cinema del Mediterraneo Cine Nostrum, raccontando degli imminenti progetti cinematografici in cantiere.

Il premio solidarietà è andato all'associazione senza scopo di lucro ANDAF, che assiste i malati oncologici in fase terminale, a domicilio e gratuitamente. Presenti il presidente Gen. Salvatore D'Antona, il dott. Gaetano Fusco e la sig.ra Giovanna Nicotra De Geronimo, che hanno ricevuto il riconoscimento dall'On. Nino D'Asero.

Musicista sensibile e raffinato, rimasto negli anni sempre fedele a se stesso e al suo personalissimo modo di concepire la musica, senza adeguarsi alle fredde e convenzionali logiche del mercato discografico, il cantautore Luca Madonia ha emozionato i presenti con l'esecuzione acustica del brano che a Sanremo cantò in coppia con Franco Battiato "L'Alieno". Per lui il Premio Speciale Maugeri-Amenano d'Argento consegnato dall'On. Salvo Pogliese.

A creare scompiglio e divertimento, coinvolgendo il pubblico nei suoi sketch magicomici, Francesco Scimemi, travolgente, esilarante e sopra le righe, uno tra i personaggi più interessanti ed originali del panorama artistico italiano. A premiarlo l'astrologa Lucia Arena che ha anche simpaticamente fornito alcune indicazioni circa le previsioni astrali del 2012.

Il Premio Barlesi - Amenano d'Argento, istituito in memoria del compianto giornalista Tony Barlesi, da sempre vicino all'evento, è andato a Salvo Sottile, giornalista di Mediaset e conduttore del programma sui grandi gialli irrisolti "Quarto Grado", che con ironia non si è sottratto alla parodia mediatica sulla sua espressione accigliata nemmeno sul palco dell'ABC, "twittando" in tempo reale la sua presenza a Catania sul popolare social network Twitter. A consegnargli il premio Salvo La Rosa, che ha voluto accanto a sé anche Pina Iannello, vedova Barlesi, e il figlio Alessandro.

Alla band I Brigantini il premio per i 10 anni di carriera, che saranno festeggiati in grande spolvero nelle serate del 10 e dell'11, sempre al Teatro ABC. E per chiudere in bellezza spazio a Costanza Caracciolo, da quattro anni velina del programma record d'ascolti "Striscia La Notizia", premiata dal presidente onorario Daniele Lo Porto, per essere stata l'unica siciliana ad aver calcato il bancone delle notizie più irriverenti della televisione italiana, e aver contribuito ad affrancare l'immagine della velina da quella di valletta decorativa grazie ad abili doti di ballerina e ad una naturale attitudine alla conduzione.

Torna su
CataniaToday è in caricamento