Lunedì, 18 Ottobre 2021
Ristoranti

M5S: “Tutelare l’investimento di Intel a Catania: solleciteremo il Governo e i nostri ministri”

Con una nota congiunta i rappresentanti del Catanese a tutti i livelli istituzionali del Movimento Cinque Stelle intervengono sulla vicenda Intel, criticando decisamente l'auspicio del ministro dello Sviluppo economico Giorgetti di candidare Torino come destinazione di un eventuale nuovo sito produttivo

Con una nota congiunta i rappresentanti del Catanese a tutti i livelli istituzionali del Movimento Cinque Stelle intervengono sulla vicenda Intel, criticando decisamente l'auspicio del ministro dello Sviluppo economico Giorgetti di candidare Torino come destinazione di un eventuale nuovo sito produttivo, mentre l'azienda americana avrebbe espresso la volontà di investire a Catania.

“Per storia, per vocazione, per know how Catania- dicono gli esponenti pentastellati - è la sede ideale per ospitare un colosso del microchip come l’Intel –dicono i portavoce pentastellati– e spiace che il ministro Giorgetti ignori i grandi insediamenti produttivi e tecnologici che già albergano ai piedi dell’Etna. Basti citare l'investimento recente di STMicroelettronics che a Catania produrrà wafer in carburo di silicio, ciò grazie all'impegno del governo Conte e della mediazione dei portavoce locali del Movimento”.

“Per queste ragioni - affermano - solleciteremo il governo e i nostri ministri affinché l’Intel possa canalizzare l’investimento di un nuovo sito produttivo proprio a Catania, dove troverebbe le condizioni ideali per il suo sviluppo. Catania è una delle capitali tecnologiche italiane, non a caso si è coniata la definizione di Etna Valley e questa è storia, con buona pace di qualcuno che, invece, in campagna elettorale tenta di fare promesse. D’altronde l’istituzione della Zes e lo stesso Pnrr indicano che occorre sviluppare la politica industriale nel Meridione per evitare spopolamento e desertificazione economica e ci batteremo pervicacemente per questo obiettivo”.

Anche Lidia Adorno, consigliera del Movimento 5 Stelle al Comune di Catania, interviene sul dibattito relativo alla nuova sede della multinazionale americana Intel: “Catania è la sede ideale per l'insediamento del nuovo stabilimento Intel perché ha  competenze, intelligenze in loco ed ha già sperimentato l'esperienza della cosiddetta 'Etna Valley'. Auspichiamo fortemente che la scelta ricada sulla nostra città, perché sarebbe una grande opportunità per il territorio etneo e per l'intero meridione".

"Le risorse del Pnrr, che in gran parte saranno destinate al Sud – spiega Lidia Adorno - le agevolazioni fiscali e le semplificazioni amministrative previste per le Zes, sarebbero estremamente proficue per l'Intel e per qualsiasi azienda e multinazionale volesse investire nella nostra città. Il Ministro Giorgetti dovrebbe slegare il suo ruolo di Ministro da quello di esponente politico della Lega, evitando di fare il ‘tifoso’ per rispondere alle esigenze del suo elettorato, che ha come riferimento sempre gli interessi settentrionali. Ci chiediamo – conclude la Adorno - come gli esponenti in Sicilia della Lega riescano a conciliare gli interessi dei cittadini catanesi e meridionali con quello che i loro Ministri fanno per i territori del Nord”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5S: “Tutelare l’investimento di Intel a Catania: solleciteremo il Governo e i nostri ministri”

CataniaToday è in caricamento