Domenica, 1 Agosto 2021
Salute

Asp, al via ristrutturazione del presidio sanitario di Camporotondo

Fino alla riattivazione della struttura la guardia medica è operativa presso il presidio di continuità assistenziale di San Pietro Clarenza

Al via i lavori per la ristrutturazione e riqualificazione energetica del Presidio Sanitario di Camporotondo Etneo. "Sono lavori che la comunità attendeva da tempo e grazie ai quali miglioriamo i livelli di sicurezza della struttura e gli standard di comfort e accoglienza per utenti e operatori - spiega il direttore sanitario dell’Asp di Catania, dr. Antonino Rapisarda -. Il potenziamento dei servizi passa anche dall’adeguamento strutturale come necessaria premessa logistica. L’aspetto maggiormente qualificante dell’intervento è, inoltre, costituito dalla riqualificazione energetica della struttura e dalla conversione verde che rappresentano un esempio per l’edilizia sanitaria". L’intervento, per un importo di poco inferiore a 300.000,00 euro, si concluderà presumibilmente entro la fine dell’anno.

Fino alla riattivazione della struttura la Guardia Medica è operativa presso il Presidio di Continuità assistenziale di San Pietro Clarenza (Largo Mannino 6). Invariati gli orari di servizio e le utenze telefoniche: 095.520749 - 335.7861009. Le attività del Ser.T. del Distretto di Gravina di Catania proseguiranno, invece, nei locali del Poliambulatorio di Tremestieri Etneo, siti in via Puleo 1, al piano terra, mantenendo gli stessi orari e recapiti telefonici: da lunedì a venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 14.00 martedì e giovedì, dalle ore 16.00 alle ore 19.00 telefono: 095.7502555/56/51 mail: sert.gravina@aspct.it; sert.camporotondo@pec.aspct.it. Il progetto dei lavori, curato dall’UOC Tecnico, diretto dall’ing. Francesco Alparone (progettista e rup è l’ing. Danilo Catania; il direttore dei lavori è l’ing. Daniele Antonino Famoso), prevede: l’installazione di un impianto fotovoltaico da 6 kW per la produzione di energia elettrica; la posa in opera, al piano terra e al piano primo, di un coibente termico; la sostituzione di tutti i serramenti esterni che hanno delle caratteristiche fotometriche e di trasmittanza tale da migliorare il confort ambientale all’interno dei locali. Sotto il profilo strutturale verranno, inoltre: realizzati due WC per disabili, uno dedicato al Ser.T. e uno dedicato alla Guardia Medica; ristrutturati i servizi igienici esistenti; installate nuove porte interne; abbattute le barriere architettoniche. Predisposti, anche, il rifacimento dell’impianto elettrico e dell’impianto di climatizzazione, della pavimentazione e della facciata. Saranno, in ultimo, realizzati i controsoffitti e tinteggiati tutti gli ambienti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asp, al via ristrutturazione del presidio sanitario di Camporotondo

CataniaToday è in caricamento