Belle e in linea con l’alimentazione biochimica

Perdere peso senza più dosare le porzioni o contare le calorie utilizzando qualsiasi tipo di cottura. un nuovo metodo per curarsi con il cibo, ottenendo un benessere fisico generale e chili in meno

Non può esistere una dieta adatta a tutti, perché ogni alimento viene assimilato in maniera differente da individuo a individuo. Questa è la regola principale dell’alimentazione biochimica, un programma alimentare che insegna a mangiare bene e assicura benessere senza dover pesare porzioni e contare calorie. Di questo approccio “rivoluzionario”, della biochimica applicata ad un propramma personalizzato per perdere peso, ne abbiamo parlato con Daniela Amadio, consulente dell’azienda Bioimis, azienda italiana che attraverso uno staff di medici nutrizionisti e biologi, insegna a conoscere come gli alimenti interagiscono con l’organismo e a utilizzare il cibo per perdere peso in maniera definitiva. Gli studi e le ricerche condotte dal Centro Ricerche Bioimis hanno permesso di creare un Programma Alimentare che, oltre a permettere una buona perdita di peso, garantisce anche una totale sicurezza in termini di salute. 

Lo Staff Scientifico Bioimis, ha dedicato e continua a dedicare una grande quantità di energia e risorse per assicurare il massimo dei risultati con un servizio sempre innovativo. I risultati ottenuti dagli studi condotti in collaborazione con ricercatori e Università italiane dimostrano come il Programma Alimentare Bioimis risulta essere una valida soluzione per ridurre rapidamente e in piena sicurezza il peso in eccesso mangiando a sazietà, senza la necessità di pesare i cibi o contare le calorie.

Come spiegherebbe ai nostri lettori cos’è l’alimentazione biochimica?

«L’Alimentazione in chiave biochimica - chiarisce Daniela Amadio - è un modo di alimentarsi che si basa sulla reazione chimica degli alimenti e non sul conteggio delle calorie».

Quali sono i concetti fondamentali di questo metodo?

«Conoscendo le proprietà biochimiche del cibo si può individuare quali sono gli alimenti che ci fanno dimagrire, ingrassare o mantenere il peso forma».

Perché, secondo lei, sarebbe una maniera migliore di nutrirsi?

«L’alimentazione in chiave biochimica è una svolta epocale in quanto non occorre pesare nulla, è possibile utilizzare tutti i tipi di cottura e, cosa straordinaria, è possibile curarsi con il cibo, ottenendo benefici notevoli in termini di benessere generale».

Su cosa si basa il programma?

«Vi è una prima fase in cui si utilizzano gli alimenti per disintossicarsi e un secondo step in cui si impara come mangiare bene senza riprendere più i chili persi».

Come funziona in pratica?

«Con questa alimentazione si utilizzano solo semplici alimenti che si possono trovare in qualsiasi negozio di alimentari, nessun pasto sostitutivo, pillole o beveroni. L’importante è non saltare i pasti principali e rispettare gli orari».

Quali benefici apporta al nostro corpo?

«Con questo modo di utilizzare in modo semplice il cibo, si può notare subito un benessere generale, un miglioramento della pelle, grazie all’utilizzo di alcuni alimenti fondamentali come ad esempio l’olio extra vergine d’oliva e la frutta secca. Si otterranno una riduzione del mal di ossa e irritazioni intestinali, perdita di peso e riduzione della massa grassa senza intaccare la massa magra, con un miglioramento e un cambiamento  costante del proprio corpo».

Parliamo di menu: cosa si deve assolutamente evitare di mangiare perché la dieta biochimica abbia effetto e cosa, invece, si deve mangiare?

«Per far si che il percorso funzioni bisogna mangiare; evitare cibi confezionati o che contengano coloranti e conservanti ma solo cibi fresci, consumare, invece, frutta, verdura, proteine e carboidrati nel modo giusto, riducendo il consumo di sale e zuccheri raffinati che  sono dannosi per la nostra salute e contribuiscono allo sviluppo di patologie come l’ipertensione e l’obesità. Ripeto, bisogna mangiare con gusto senza considerare le calorie ma la qualità e le proprietà biochimiche degli alimenti».

Regole particolari?

«Non ci sono particolari regole da seguire ma solo interesse nel voler finalmente raggiungere il peso forma e mantenerlo a vita, senza rinunciare a mangiare bene, semplicemente utilizzando nel modo giusto gli alimenti».

Mi fa l’esempio di una storia che può essere emblematica per i nostri lettori.

«Molte persone trovano restrittivo pesare il cibo, riduttivo dover rinunciare e non avere la libertà di mangiare ed essere perennemente a dieta; c on questo metodo, conoscendo le proprietà biochimiche di ogni singolo cibo, si possono ottenere benefici incredibili».

Come si fa, praticamente, a seguire la dieta biochimica, se vivo a Catania o in qualsiasi provincia della Sicilia?

«Quando si impara il metodo e, quindi, a mangiare bene, si può fare ovunque. Basta volersi bene».

Per info: www.alimentazionebiochimica.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

info@alimentazionebiochimica.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento