rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Salute

Lotta ai tumori: chiusa la settimana della prevenzione oncologica

L’olio extra vergine di oliva italiano, simbolo dell'iniziativa, è stato donato a quanti si sono iscritti per la prima volta o hanno rinnovato l’iscrizione alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori

Si è chiusa ieri, in provincia di Catania, la 21° edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (Snpo), promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), campagna di promozione per un corretto stile di vita basato su alimentazione, attività fisica e visite di prevenzione, quale strategia più efficace per evitare il cancro. Ad accogliere i visitatori al banchetto allestito all’interno di “Campagna Amica” in piazza Verga, sono stati i volontari dell’associazione che hanno illustrato l’attività della Lilt sul territorio rivolta alla prevenzione e distribuito un opuscolo contenente notizie utili per uno stile di vita salutare, fra le quali le “dritte” in cucina dello chef Davide Oldani che parla della prevenzione che ha inizio sui fornelli. E in occasione del centenario della Lilt, che ricade quest’anno, Oldani ha pure creato una ricetta sana e gustosa a base di nasello, agrumi e olio extra vergine di oliva. L’olio extra vergine di oliva italiano, simbolo dell'iniziativa, è stato donato a quanti si sono iscritti per la prima volta o hanno rinnovato l’iscrizione alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. “La Lilt è sempre presente per ricordare che la prevenzione è l’unica arma che ci permette di sconfiggere il cancro – dichiara la dottoressa Aurora Scalisi, Presidente provinciale dell’associazione –. È necessario riuscire a individuare la lesione prima che cresca e invada l’organismo e per fare ciò la Lilt di Catania svolge un’attività su tutti i fronti: prevenzione primaria nelle scuole e negli eventi come la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica; secondaria, con gli ambulatori sul territorio per contrastare le malattie prevenibili, quali melanoma, cancro al seno, alla cervice uterina e al colon; e la prevenzione terziaria negli ospedali, prevalentemente nel reparto di Oncologia del “Garibaldi” di Catania, con il sostegno a chi ha contratto la malattia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai tumori: chiusa la settimana della prevenzione oncologica

CataniaToday è in caricamento