menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Legambiente realizzerà dei laboratori aducativi nei pressi della scuola Musco

Alla fine del percorso, i volontari di Legambiente tradurranno i messaggi sui cambiamenti climatici in opere artistiche “on the road”, proprio negli spazi che costeggiano le scuole

Legambiente Catania ha deciso di estendere l’iniziativa “Strada per Gioco”,finanziato col crowdfunding di Laboriusa.it, e di portare l’urbanistica tattica tra gli alunni della Musco di Librino. Il progetto ha raggiunto quota 1.525 euro. Al centro dell'iniziativa, che ha già preso il via presso l’istituto comprensivo XX Settembre di Catania, i laboratori educativi sull’ambiente tenuti dai volontari dell’associazione etnea. Alla fine del percorso, tradurranno i messaggi sui cambiamenti climatici in opere artistiche “on the road”, proprio negli spazi che costeggiano le scuole. "Visto il successo e la partecipazione della città – spiega Annamaria Pace, vicepresidente di Legambiente Catania, che ha coordinato l’iniziativa – abbiamo deciso di far diventare itinerante questo progetto dai molteplici obiettivi: sensibilizzazione, pedonalizzazione e recupero dell’aree che ospitano bambini e ragazzi, condivisione e socialità, diffusione di cultura ambientalista, valorizzazione della creatività. Oltre ai piccoli donatori, abbiamo avuto anche la partecipazione di una realtà virtuosa catanese, Bionap, che ci ha permesso di chiudere il budget in tempi record. Vogliamo per questo ringraziare le imprese virtuose che hanno deciso di posizionarsi a favore della sostenibilità e del territorio".

L'obiettivo è quello di coinvolgere studenti, docenti, ma anche gli abitanti del quartiere sulla necessità di attuare strategie efficaci: grazie alla collaborazione con il professor Carlo Colloca, docente di Sociologia urbana e delegato per le attività di Terza missione del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania, durante i progetti verranno somministrati questionari ai cittadini delle zone coinvolte, per rilevare esigenze e desiderata sulla base dei bisogni di chi vive la città. Processi che nascono “dal basso” per offrire nuovi spunti attraverso cambi di prospettive. "L'iniziativa – continua l’architetto Pace - si propone un messaggio forte contro i cambiamenti climatici, prevedendo interventi per migliorare la qualità e la vivibilità degli spazi pubblici dei quartieri, attraverso un intervento artistico sulla superficie asfaltata, realizzato dagli studenti, con il supporto dei volontari di Legambiente e il coinvolgimento di cittadini e altre associazioni. La prima sarà quella di Via Signorelli, successivamente ci sposteremo a Librino, davanti la scuola Musco, in cui è collocata l'opera d'arte contemporanea eseguita dallo scultore statunitense Richard Helzer, dal titolo “The Natural World”, voluta, promossa e ideata dal mecenate e presidente di Fiumara D’Arte Antonio Presti". È previsto anche il confronto di esperienze tra le scuole che stanno aderendo al progetto in occasione di un'assemblea cittadina, coordinata insieme a Mirko Viola referente di Città Insieme, che nella quale saranno invitati a partecipare istituzioni, cittadini e associazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento