Uniscuole: "Didattica a distanza ed esami online, non ci fermiamo"

Nonostante l'epidemia è possibile continuare con le piattaforme online la propria formazione

Uniscuole e ateneo San Michele non si dermano. In ottemperanza alle disposizioni del decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri atte al contenimento dell'epidemia da Covid 19, tutte le prove d'esame relative ai corsi di laurea, master, perfezionamento, esami singoli, 24 cfu, nonché le sedute di laurea, si svolgeranno in modalità telematica fino al 3 aprile.

Il fermo di lezioni ed esami che il Governo ha disposto, come misure di precauzione contro la diffusione dell’infezione da Coronavirus, sta mettendo a dura prova il mondo della scuola e dell’università e ha costretto a riorganizzare le proprie attività tramite sistemi di didattica a distanza.

In questo senso le istituzioni universitarie italiane presenti sul digitale da tempo hanno fatto della didattica a distanza una delle proprie ragioni di essere, con lezioni, dispense, video, materiali e documenti, disponibili in ogni momento per iai propri iscritti, tramite una piattaforma on line ben organizzata e facilmente fruibile. E’ il caso dell’ateneo “San Michele” che lancia l’hashtag #iostudioacasa. Ancora una volta, dimostra di essere il fiore all’occhiello per la formazione di numerosi docenti e
studenti in Sicilia.

"In tale momento di cris - recita una nota -, l’ateneo “San Michele” non abbandona gli utenti offrendo un supporto a coloro che si sono rivolti all'ateneo, con la possibilità di seguire on line tutte le lezioni dei propri numerosissimi corsi di laurea e master, ma si è strutturata anche per garantire agli stessi allievi la possibilità di sostenere da casa a distanza gli esami di fine corso, così da scongiurare il rischio di rallentamenti nelle carriere e l’esclusione dai concorsi in uscita".

"In questo momento particolare della vita del Paese, in cui ci troviamo di fronte ad un’emergenza sanitaria così inattesa e surreale, ognuno di noi è chiamato a dare il proprio contributo attivo – ha dichiarato il Direttore – per prevenire la diffusione del virus. Ma occorre garantire il diritto allo studio, facendo proseguire le attività didattiche, in sicurezza, con l’ausilio delle nuove tecnologie, evitando di bloccare le carriere dei nostri studenti".

"L’ateneo ha infatti potenziato la piattaforma e-learning, arricchendola di contenuti, materiali didattici, video lezioni e conferenze Skype. Una grande Università, con oltre 50 corsi di laurea, è un formidabile patrimonio di idee e di progetti per la società e, in special modo, per il mondo delle imprese. Un patrimonio che è arricchito dalla varietà dei contributi disciplinari a cui si può attingere", ha aggiunto.


Si tratta di servizi che si rivolgono a studenti, aspiranti docenti, docenti, al personale ata, a tutto il mondo della scuola, alle forze armate, non solo, anche alle singole persone che operano nelle imprese, sia alle aziende in quanto tali, di ogni ordine e grado. Attivo il servizio di consulenza online, tramite piattaforma, WhatsApp, Skype e Telegram.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento