Mercoledì, 28 Luglio 2021
social

Offlunch - La pausa pranzo virtuale in arrivo a Catania

Dopo Milano e Roma, arriva a Bologna, Catania e Barcellona

OffLunch, la pausa pranzo in cloud che sbaraglia la concorrenza con una marginalità del 35% (grazie a una strategia basata su consegne programmate e aggregate tramite gruppi d’acquisto), torna su CrowdFundMe - unica piattaforma di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding e Corporate Debt) quotata a Piazza Affari – con un secondo round per finanziare la sua espansione in Italia ed Europa. Il brand - appartenente alla holding Investitori riunuti Srl - già presente a Roma e Milano, dove serve clienti del calibro di Generali, LVenture, eCooltra, Italgas, La7, sta programmando prossime aperture a Bologna, Catania e Barcellona.  

Nata nel 2019, come innovativa mensa virtuale che consegna pasti salutari ai lavoratori in ufficio e in smart working, OffLunch è arrivata in poco tempo a siglare partnership con Edenred,  Eatsready e Pellegrini e a contare più di 9.000 clienti e oltre 2.500 aziende iscritte nel portale, con una media 2.000 piatti forniti ogni mese e un valore di scontrino di 9 euro.

E per ottimizzare le proprie attività e massimizzare i profitti ha sviluppato algoritmi e tecnologie ad hoc. Progressi e numeri che hanno attratto l’interesse di Cassa Depositi e Prestiti, la quale ha recentemente guidato un round da 400mila euro investiti nel progetto. 

A differenza delle altre piattaforme di consegna in ufficio o a domicilio, OffLunch ha strutturato un format ad alta efficienza (ore 10 ricezione del menù, entro le 11.30 ordine del pranzo e consegna alle ore 13), una dinamica che ha consentito l’offerta di prodotti sani e freschi a prezzi competitivi, pur con una marginalità elevata.

La società - che vanta un team di consolidata esperienza nell’ambito food, tra cui spicca il nome di Simone Ridolfi, già fondatore e Ceo di Moovenda, una delle più importanti holding foodtech italiane - si muove in un mercato che, secondo studi di settore è cresciuto del 60% nel 2020 rispetto al 2019 ed è destinato ad accelerare ancora di più nel 2021, per effetto della pandemia che ha rivoluzionato la mensa e la ristorazione tradizionali.  Nella prima fase del Covid-19, per rispondere alle nuove esigenze dettate dalle circostanze, OffLunch ha implementato il servizio per la spesa a domicilio (di piatti pronti o da cucinare) sul proprio portale.

La piattaforma, che da gennaio a maggio 2021 ha registrato una crescita mensile del fatturato (60mila euro in questo periodo) del 30%, impiegherà i fondi raccolti nella campagna di equity crowdfunding su CrowdFundMe - il cui primo obiettivo di 100mila euro è già stato più che raddoppiato - per accelerare le aperture di Bologna, Catania e Barcellona (entro la fine dell’anno), potenziare il suo software e nuove attività commerciali. Inoltre, nel 2022, OffLunch punta a sbarcare anche a Budapest e Varsavia.

Per saperne di più sulla campagna di equity crowdfunding di OffLunch su CrowdFundMe che terminerà a fine luglio: https://www.crowdfundme.it/projects/offlunch-holding/-- 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offlunch - La pausa pranzo virtuale in arrivo a Catania

CataniaToday è in caricamento