rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
social

Leroy Merlin apre a Catania Fontanarossa: negozio a km zero!

Manodopera, imprese e materiali locali, riciclo di materie da costruzione, risparmio energetico e creazione di indotto: così l’azienda punta a realizzare il suo primo negozio a chilometro zero

Leroy Merlin, da sempre attenta ai temi dell'ambiente, sta per inaugurare a novembre 2022 a Catania Fontanarossa un nuovo punto vendita all'insegna della sostenibilità: materiali e manodopera a chilometro zero, impianti per ridurre i consumi e le emissioni, attenzione nei confronti dell’indotto e della comunità. 

La struttura è stata progettata e verrà gestita per produrre un impatto positivo sull'ambiente, sull'economia e sulla società durante tutto il suo ciclo di vita. 

Ma anche il cantiere è stato a 'km zero': l'80% dei materiali edili utilizzati per la costruzione dell’edificio e le maestranze locali sono stati ricercati e selezionati entro un raggio massimo di 20 km, con evidente riduzione dei costi e delle emissioni di CO2 dovute al trasporto. 

Ad esempio, rispetto alla sola spedizione di materiali prefabbricati provenienti da imprese più distanti (oltre 100 km), è possibile stimare un risparmio di tir-km pari a 79.540, corrispondenti al mancato consumo di almeno 23.860 litri di gasolio e alla mancata emissione di quasi 60 tonnellate di CO2.  

Il cantiere di Fontanarossa sta per terminare e l’inaugurazione è prevista a novembre. Il megastore sorge su un’area di 45.000 metri quadrati che, dopo essere rimasta in stato di abbandono per circa 20 anni, è stata recuperata proprio da Leroy Merlin. In questo lotto il nuovo negozio, il 51° in Italia e 4° in Sicilia, si estenderà su una superficie di 11 mila metri quadrati. 

Il complesso sarà all’avanguardia anche dal punto di vista idrico. Grazie a un sistema di recupero le acque piovane vengono raccolte, conservate e rilasciate gradualmente in modo da non impattare sul sistema fognario urbano e non causare disagi alla cittadinanza?.

Una volta inaugurato e reso operativo lo store sarà gestito grazie a degli iimpianti di ultima generazione che consentiranno un uso razionale ed efficiente delle risorse. 

I pannelli fotovoltaici montati su una superficie netta di 2325 mq copriranno il 40% del fabbisogno annuo con una produzione di 674 MWh di energia rinnovabile che consentirà una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera di circa 165,7 tonnellate all’anno. Circa 295 mq di lucernari avranno il compito di illuminare l’interno del negozio con luce naturale ritardando l’accensione delle lampade, 100% led, che saranno gestite da un sistema intelligente che si regola sulla base della luce solare. 

I lucernai ricoprono circa il 2,6 % della copertura dell’edificio. Grazie al sistema di modulazione del flusso luminoso, si stima un potenziale risparmio di energia elettrica, quantificabile in 80.6 MWh all’anno, corrispondenti alla mancata emissione di 19.8 tonnellate di CO2, se questa, invece, venisse richiesta dalla rete elettrica nazionale.  

Con l’obiettivo di abbattere sia i consumi che le emissioni, il sistema di filtraggio dell’aria e la climatizzazione verranno regolati automaticamente e i macchinari si attiveranno solo quando i sensori riveleranno che i livelli di anidride carbonica stanno salendo. 

In questo modo si potranno ridurre i consumi del 40%. Mentre per aumentare l’isolamento termico dell’edificio e ridurne le dispersioni, sono stati utilizzati espansi di terre e rocce e, benché il loro costo incida per circa il 30% sui costi generali, la scelta ‘naturale’ assicura maggiore sicurezza e bassa infiammabilità. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leroy Merlin apre a Catania Fontanarossa: negozio a km zero!

CataniaToday è in caricamento