Aumento IVA sulla patente: cosa cambia

Una sentenza della Corte di Giustizia ha sancito che chi consegue la patente attraverso la frequentazione di una scuola guida deve pagare l'IVA al 22%. Tale norma ha effetto retroattivo a partire dal 2015

Brutte notizie per chi ha conseguito la patente dal 2015. Una sentenza della Corte di Giustizia del 14 marzo 2019 ha infatti sancito che dovranno essere sottoposte all'IVA del 22% le lezioni tenute nelle scuole guida e finalizzate al conseguimento della patente.

In virtù di questo aumento retroattivo coloro che hanno ottenuto la patente frequentando una scuola guida dovranno necessariamente versare il 22% di IVA. Le autoscuole potranno richiedere il pagamento ai vecchi allievi di questo arretrato.

Una brutta notizia non solo per gli allievi ma anche per le scuole stesse, che nell'attesa di riscuotere queste somme dovranno comunque pagare al Fisco le aliquote degli ultimi cinque anni. L'Agenzia delle Entrate, tramite una risoluzione, ha però fatto presente che non saranno dovuti nè interessi nè sanzioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

Torna su
CataniaToday è in caricamento