Bonus bici: come richiederlo ed ottenere il rimborso

Il Governo ha previsto la possibilità di essere rimborsati per coloro che hanno già effettuato un acquisto da maggio a novembre 2020 ed un nuovo bonus da poter sfruttare entro dicembre 2020 (solo per coloro che non lo hanno già richiesto)

Il Governo ha varato per la seconda volta il cosidetto 'bonus mobilità' che riguarda biciclette, e-bike e monopattini, hoverboard ecc ecc. Il bonus sarà di due tipi: il primo riguarderà le spese effettuate tra il 4 maggio ed il 30 novembre 2020 (il 60% della spesa fino ad un massimo di € 500). Il secondo è emesso nei confronti di coloro che non hanno acquistato nulla in precedenza e sarà un vero e proprio buono spesa digitale che dovrà essere generato utilizzando l'applicazione web del Minister dell'Ambiente (cliccare su www.buonomobilità.it).

Per chi vuole ottenere un rimborso su un acquisto già effettuato verrà presa in considerazione la data di inserimento della richiesta (non quella dell'acquisto). Chi invece avrà provveduto ad effettuare un acquisto fino al giorno prima dell'attivazione dell'applicazione web otterrà il rimborso con un bonifico, gli altri invece avranno a disposizione un 'buono mobilità' che dovrà essere consegnato al negoziante, che a sua volta sarà successivamente rimborsato dal Ministero. In entrambi i casi sarà necessario attivare prima del 3 novembre 2020 una identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Coloro che vogliono ottenere il rimborso dovranno invece scannerizzare il documento di acquisto a loro nome (trasformarlo in pdf) ed inserire insieme a questi documenti le coordinate bancarie per ricevere il rimborso. Il buono ha una durata di 30 giorni e dovrà essere utilizzato entro il 31 dicembre 2020.

Possono usufruire del buono mobilita' per l'anno 2020 i cittadini maggiorenni che hanno la residenza (e non il domicilio) nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50.000 abitanti), nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei comuni delle città Metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti). Le Città metropolitane sono 14: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino, Venezia. L'elenco dei Comuni appartenenti alle suddette Citta' metropolitane è consultabile sui relativi siti istituzionali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento