rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
social

Catania tra i comuni italiani con la più alta 'maturità digitale'

È ciò che emerge dai risultati dell’“Indagine sulla maturità digitale dei Comuni capoluogo” realizzata da FPA, società del gruppo Digital360, per Deda Next e presentata al FORUM PA 2022

Catania si conferma tra i comuni capoluogo italiani più maturi dal punto di vista digitale. È quanto emerge dall’”Indagine sulla maturità digitale dei Comuni capoluogo”, realizzata tra aprile e maggio 2022 da FPA, società del gruppo Digital360, per Deda Next, nuovo nome di Dedagroup Public Services, realtà impegnata ad accompagnare la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione e delle aziende di pubblico servizio, e presentata oggi a FORUM PA 2022 nel corso del convegno “PA digitale 2026: la maturità digitale dei Comuni rispetto agli obiettivi del PNRR”.

L’indagine analizza il grado di maturità digitale dei 110 comuni italiani capoluogo sulla base di tre dimensioni: Digital public services, il livello di disponibilità online di 20 tra i principali servizi al cittadino e alle imprese; Digital PA, l’integrazione dei Comuni con le principali piattaforme abilitanti individuate dal Piano triennale per l'informatica pubblica (SPID, CIE, PagoPA, AppIO); Digital Openness, che misura il grado di apertura delle amministrazioni comunali in termini di numerosità e interoperabilità degli open data e il livello di  comunicazione con i cittadini attraverso i canali social.

La ricerca è basata sul modello Ca.Re (Cambiamento Realizzato) di Deda Next, rivisto quest’anno nei suoi indicatori per allineare le metriche di rilevazione al raggiungimento dei target quantitativi della Missione 1, Componente 1 del PNRR, dedicata a Digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella PA (M1C1).

Immaginando il percorso di digitalizzazione come un Giro d’Italia in bicicletta, l’indagine individua quattro classi di maturità digitale collocando i comuni in quattro diversi momenti: “Riscaldamento”, “Partenza”, “Volata finale” e “Traguardo di Tappa”.

Catania migliora le proprie performance e si posiziona proprio nella fase “Traguardo di Tappa” con un indice Ca.Re. pari a 67 (vs 60 del 2021), riflesso delle significative performance dell’Indice Digital Public Services pari a 84, dell’Indice Digital Openness pari a 80 (vs 47 del 2021) e dell’Indice Digital PA pari a 36.

In tal senso ecco il commento di Fabio Meloni, CEO di Deda Next. “Catania, con cui collaboriamo sul fronte dei servizi online, sui processi di back-office, sulla valorizzazione dei dati georeferenziati e sull’interoperabilità con le banche dati aperte delle PA è tra i comuni più virtuosi e nonostante l’ottimo posizionamento sul fronte della maturità digitale, continua a lavorare per migliorare ulteriormente. Stiamo, inoltre, lavorando anche sugli Open Data, ambito in cui il Comune ha registrato un sensibile miglioramento dal punto di vista dell'indice Ca.Re, facendo un salto di due categorie in un anno”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania tra i comuni italiani con la più alta 'maturità digitale'

CataniaToday è in caricamento