Come pulire e disinfettare lo smartphone

Essendo un oggetto spesso utilizzato, è necessario procedere spesso alla pulizia del nostro smartphone: il primo errore da non commettere è quello di utilizzare acqua corrente

Lo smartphone rappresenta oramai l'oggetto del quale facciamo il maggior uso durante la giornata. Per questo motivo è necessario procedere ogni tanto alla sua pulizia.

La pulizia della parte esterna dello smartphone consiste nel disinfettare lo schermo ed il retro del telefono dopo aver rimosso custodie e protezioni varie.

Bisogna usare un panno in microfibra ed una soluzione a base di alcool ed acqua distillata o di aceto ed acqua distillata. Non bisogna utilizzare acqua di rubinetto: il cloro e le altre sostanze potrebbero depositarsi sulle zone interessate.

Per pulire le cavità più piccole (casse, entrata del caricabatterie e delle cuffie) si deve invece usare un cottonfioc.

E' necessario procedere anche alla pulizia delle cuffie. Anche in questo caso occorre un panno vaporizzato da una soluzione di alcool ed acqua distillata da passare sulle cuffie e poi lasciare asciugare. Alcuni modelli sono in silicio: in questi casi basta fregare le cuffie con uno spazzolino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento