Coronavirus ed occhi: sì agli occhiali, no alle lenti a contatto

Lo sostiene una dott.ssa del Policlinico Umberto I, secondo la quale l'occhio viene maggiormente difeso dalla presenza degli occhiali rispetto alle lenti a contatto, molto utilizzate sia per uscire che anche per lavorare al pc

Non solo mani, bocca e naso, anche gli occhi devono essere attenzionati e difesi dal pericolo 'Covid-19'.

La prof. Elena Pacella, responsabile del Pronto Soccorso oftalmico dell'azienda Universitaria Policlinico Umberto I consiglia di tenere sempre le mani lontane dagli occhi e soprattutto di prediligere l'uso di occhiali a quello delle lenti a contatto.

Il motivo? Gli occhiali coprono fisicamente gli occhi dalle goccioline che arrivano dagli starnuti o dai colpi di tosse anche a distanza di 4 metri.

Le lentine invece sono fatte di materiale poroso e quindi in grado di assorbire quanto proviene dall'esterno e farlo arrivare alla superficie oculare. 

Per coloro che non vogliono rinunciare alle lentine è meglio usare quelle monouso (ed utilizzare spesso anche delle lacrime artificiali); nonostante l'antibatterico inserito nella custodia delle lentine non giornaliere il virus può restre lì ed infettare la custodia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad avere precauzione devono essere soprattutto coloro che soffrono di 'occhio secco' o chi lavora al computer.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

  • Coronavirus, in Sicilia tre nuovi casi: +1 nella provincia etnea

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

Torna su
CataniaToday è in caricamento