menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fascicolo Sanitario Elettronico: cos'è e come richiederlo

I cittadini che vogliono avere un quadro completo della loro storia clinica possono effettuare richiesta per l'attivazione online del 'fascicolo sanitario elettronico'

Per coloro che vogliono tenere sempre sotto controllo la loro storia sanitaria è possibile attivare da un po' di tempo a questa parte il cosidetto 'Fascicolo Sanitario Elettronico'.

Ogni Regione può prevedere diverse modalità di richiesta. Ad ogni modo è possibile farlo presso il proprio medico curante, on-line tramite un portale dedicato, presso gli sportelli dedicati al cittadino (QUI l'elenco di quelli presenti a Catania e provincia) e presso il personale addetto delle strutture sanitarie nazionali. 

Una volta dato l'assenso alla creazione del 'fascicolo sanitario elettronico' il diretto interessato può accedervi con delle specifiche credenziali e tramite SPID o Carta d'identità elettronica. Al contempo possono essere scelti i soggetti in grado di poter consultare questo fascicolo.

All'interno del 'FSE' sono presenti come dati minimi i dati identificativi ed amministrativi del soggetto interessato, i referti, i verbali del pronto soccorso, le lettere di dimmissione, un profilo sanitario sintetico, un dossier farmaceutico ed il consenso o diniego alla donazione di organi e/o tessuti. 

Rappresentano invece dati che possono o meno essere presenti (sono quindi informazioni non essenziali per la formazione del FSE) le cartelle cliniche, le prescrizioni specialistiche, i bilanci di salute, l'erogazione dei farmaci, la vaccinazione, il taccuino personale dell'assistito, le relazioni relative a prestazioni sanitarie erogate dal servizio di continuità assistenziale, le autocertificazioni, le esenzioni, le prestazioni di assistenza protesica, la partecipazione eventuale a sperimentazioni cliniche, le vaccinazioni, i piani terapeutici, l'assistenza residenziale e semiresidenziale, le prestazioni di 118 ricevute e le prestazioni di assistenza ricevute in regime di ricovero.

All'interno del 'FSE' è poi presente il PSS, ossia Profilo Sanitario Sintetico. Si tratta di una specie di carta di identità sanitaria, redatta dal medico curante, all'interno della quale ci sono le informazioni più importanti che riguardano il soggetto nel momento in cui dovesse avere bisogno di un intervento sanitario d'urgenza (lista dei problemi sanitari avuti, lista delle diagnosi, lista delle allergie o delle terapie farmacologiche alle quali è stato sottoposto).

Grazie a questo strumento sarà possibile ritirare online i documenti sanitari (referti, lettere di dimissione, verbali di pronto soccorso), consultare le ricette elettroniche e ritirare il promemoria online, conoscere lo stato vaccinale dei nostri figli ed il nostro, gestire prenotazioni per esami e visite specialistiche, conservare online documenti che riguardano la salute e le cure e condividerli con gli operatori sanitari, conoscere tutte le esenzioni per patologia e per invalidità alle quali si può avere diritto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Sicurezza

Fughe delle piastrelle: i prodotti da utilizzare

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento