Congedo parentale e bonus baby sitting: cosa cambia con la 'Fase 2'

Il Governo, anche nella Fase 2 dell'emergenza, sta pensando alle famiglie che dovranno fare i conti con il ritorno al lavoro ma con la contemporanea chiusura di scuole ed asili

In settimana il Consiglio dei Ministri dovrebbe procedere all'approvazione del 'Decreto Aprile' che al suo interno prevede che dal prossimo 4 maggio ci sarà una nuova normalità per i cittadini che non sarà affatto semplice per le famiglie con figli che dovranno fare i conti con il ritorno al lavoro ma con la presenza dei bambini in casa a causa della chiusura delle scuole e degli asili nido.

Il Governo in questo senso dovrebbe inserire il rinnovo dei congedi parentali straordinari e del bonus baby-sitter. Si parla di 200.000 domande presentate per il congedo e di 43.000 per il bonus baby sitting.

Congedo parentale - Per il congedo parentale saranno previsti altri 15 giorni fino a settembre, retribuiti al 50% per i figli minori di 12 anni. Può essere chiesto da uno o da entrambi ma in modo alternato ma non oltre il limite dei 15 giorni per nucleo familiare. La sua fruizione sarà subordinata alla circostanza che allinterno ella famiglia non ci sia un genitore che beneficia di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell'attività lavorativa o altro genitore disoccupato o non lavoratore. Per chi ha bambini tra 12 e 16 anni il congedo non è retribuito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bonus Baby Sitting - Saranno nuovamente concessi i 600 euro per coloro che devono necessariamente recarsi al lavoro e si devono quindi avvalere di una baby sitter per i figli. Il bonus riguarda anche le coppie che lavorano in smart working.  Se si tratta di dipendenti del settore sanitario pubblico o privato accreditato il bonus sale a 1.000 euro. I beneficiari devono registrarsi sul sito dell'INPS, che provvederà a rilasciarlo mediante 'Libretto Famiglia'. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Sidra, il 3 agosto sospesa erogazione idrica: ecco la zona di Catania interessata

  • Coronavirus, invitato a nozze positivo e 90 in quarantena: donna ricoverata a Catania

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 39 nuovi casi: a Catania sono 6 in più

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 31 luglio 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento