rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
social

Lodo 2022, Oscar dell'olio e.v.o. - Premiati i siciliani Vincenzo Signorelli e Francesca Tumino

Il primo si è aggiudicato il prestigioso Lodo Coup de Coeur, la seconda il Pink Planet Award

Si è svolta quest'anno l'edizione numero 31 di Lodo, riconosciuto oramai dagli addetti ai lavori come il più antico e prestigioso concorso internazionale dedicato alle eccellenze olivicole mondiali. 

Un progetto all'insegna del qualyfing gourmet, quello di Lodo, che ogni anno arricchisce la propria proposta anche attraverso la Lodo Guide: non una semplice guida, ma un racconto che celebra le produzioni delle aziende olivicole internazionali d'eccellenza. 

Tra le novità presentate in anteprima quest'anno anche “Le Strade dell'Olio”, una proposta audiovisiva ideata da Manuela Vigo e Vincenzo Federico Petisi. Sotto le volte degli splendidi chiostri del civico 48 di via San Barnaba, a Milano,  si è svolta la giornata e la serata – nel corso della quale sono stati assegnati i premi Lodo.

Produzioni che rasentano la perfezione sono state le protagoniste della notte degli oscar degli extravergini di oliva mondiali. A ottenere il punteggio più alto in assoluto, diventando così Miglior Azienda dell'anno, è stata l'azienda Quattrociocchi.

Ad aggiudicarsi il riconoscimento di Miglior Frantoio dell'anno, invece, è stata la spagnola Almazaras de la Subbética, che ha i propri oliveti a Carcabuey, in Andalusia. La Miglior Monocultivar è andata ai cileni del frantoio Puertas De Guarilihue, che si trova nella valle di Itata, nella Regione di Ñuble.

A ricevere l'ambito Lodo Coup De Coeur è stato il siciliano Vincenzo Signorelli Olivicoltore. L'azienda Agricola Francesca Tumino, che vive e lavora a Mazzarrone, in provincia di Catania, si è aggiudicata il Pink Planet Award. Un riconoscimento di grande valore, non solo simbolico, voluto e assegnato da Manuela Vigo ad una azienda tutta al femminile, che ha dimostrato di portare avanti con coraggio e tenacia un lavoro in un ambiente imprenditoriale non sempre favorevole.

Quest'anno il Lodo Concept&Design Award è stato vinto dall'azienda umbra Farchioni che, grazie all'etichetta e al packaging di una delle sue bottiglie, è riuscita a rappresentare uno stile. 

In tutto sono stati 17 i vincitori – in altrettante categorie – di quest'anno, a cui si sono aggiunti nove premi speciali. Frantoiani che saranno nella sezione i “Volti dell'Olio”, che a partire da questa edizione saranno ritratti da uno dei più grandi fotografi di tutti i tempi: Oliviero Toscani.

Un'altra firma di punta destinata ad arricchire ancora di più il valore di Lodo Guide edizione 2023: una guida internazionale, disponibile sia in italiano che in inglese (ordinabile in tutte le librerie oppure direttamente sul sito www.lodo-guide.com), che racconta e celebra le produzioni delle aziende olivicole internazionali d'eccellenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lodo 2022, Oscar dell'olio e.v.o. - Premiati i siciliani Vincenzo Signorelli e Francesca Tumino

CataniaToday è in caricamento