Oxfam - Parte a Catania il corso di formazione per minori stranieri e neomaggiorenni

Il corso è rivolto a coloro che sono al di fuori dei progetti di accoglienza: i posti disponibili per frequentare 50 ore del corso di formazione sono al momento 30

Offrire una concreta occasione di formazione e lavoro ai tanti minori stranieri non accompagnati o neo maggiorenni dentro e fuori dal sistema di accoglienza, nel bel mezzo della più grave crisi economica e occupazionale degli ultimi decenni.  Il tutto in un contesto come quello siciliano dove, secondo gli ultimi dati, sono presenti circa un quinto degli oltre 6 mila minorenni accolti in Italia.

Nasce da qui il progetto promosso da Oxfam Integrazione per il futuro – Strada Facendo verso l’autonomia di minori e giovani stranieri che arrivano in Italia soli”, che nelle prossime settimane offrirà a Catania a 30 ragazzi stranieri, la possibilità di venir formati per la ricerca di lavoro e trovare un passo alla volta occasioni di integrazione e autonomia. Il percorso formativo e di accompagnamento prevedrà infatti colloqui di orientamento e individuazione delle competenze, ed una formazione utile ad acquisire tutti quegli strumenti indispensabili per cercare un’occupazione in Italia.

Il corso di formazione prevede una fase inziale di 50 ore che si concentrerà sulla compilazione efficace e completa di un Curriculum Vitae, tecniche per poter sostenere un colloquio di lavoro, conoscenza degli aspetti e tipologie contrattuali in ambito lavorativo, sviluppo di competenze trasversali (problem solving, lavoro in team, capacità di ascolto attivo, rispetto delle regole comportamentali sul luogo di lavoro).  

Quindi 20 partecipanti avranno l’opportunità di svolgere un tirocinio formativo di 5 mesi (part-time) retribuito, presso aziende del territorio. Per poter accedere al corso di formazione fino al 23 ottobre sarà possibile rivolgersi al Community Center di Catania gestito da Oxfam e Diaconia Valdese in via De Felice 42, per un aiuto nella compilazione delle domande. Il Community center sarà aperto il martedì e giovedì dalle 15:30 alle 18.30 e il mercoledì e venerdì dalle 10:00 alle 13:00, previo appuntamento telefonico. Per maggior info si può chiamare il 3492952370 o il 3450582188.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre a Catania, l’iniziativa ha già coinvolto in Sicilia i territori di Augusta e Siracusa e quindi si estenderà anche su Milano e Firenze, grazie alla collaborazione con CESVI, AGEVOLANDO, il Comune di Milano e Comune di Catania. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Never Alone, per un domani possibile”, ed è realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CON IL SUD, Enel Cuore, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Fondazione Peppino Vismara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento