Martedì, 21 Settembre 2021
social

Storie di Sicilia - Etimologia dell'aggettivo 'mischinu'

Oltre all'influenza greca e latina c'è da considerare ovviamente pure quella araba quando ci riferiamo al dialetto siciliano

Tra le parole siciliane che hanno derivazione araba c'è anche 'mischinu', letteralmente in italiano 'poverino'.  Un aggettivo che viene usato quando si vuole esprimere compassione nei confronti di qualcuno.

'Mischinu' deriva dall'arabo 'miskin' e prima ancora da 'muskenum' (lingua accadica), tradotto mendicante. Altre lingue hanno preso in prestito il significato dall'arabo: in spagnolo esiste la parola 'mezquino', in francese quella 'mesquin'. 

'Mischinu' ovviamente non va confuso con la parola italiana 'meschino', che invece vuole fare riferimento ad una persona totalmente priva di nobilità d'animo. Da 'mischinu' nasce anche 'mischiniari', che vuol dire stare accanto a qualcuno in modo commiserativo e compassionevole, partecipando al suo dolore. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storie di Sicilia - Etimologia dell'aggettivo 'mischinu'

CataniaToday è in caricamento