Mercoledì, 28 Luglio 2021
social

Verde Urbano - La classifica italiana, Sicilia in difficoltà

La prima città italiana per 'verde urbano' risulta essere Matera. Secondo posto per Trento, medaglia di bronzo per Rieti. Nessuna città siciliana nella parte alta della classifica

Quando parliamo di 'verde urbano', secondo il vocabolario Istat, ci riferiamo a giardini, parchi, aree verdi ed attrezzate, giardini scolastici, orti urbani, aree sportive all'aperto, aree destinate alla forestazione urbana, aree boschive, verde incolto, orti botanici, zoologici e cimiteri.

Per stilare la classifica delle città più verdi d'Italia è stata messa a rapporto la disponibilità di verde con il numero di residenti. La disponibilità media di verde urbano per abitante in Italia è di 33,8 mq.

Ma vediamo la classifica nelle sue prime 10 posizioni.

1° Matera - 995,1 mq di verde urbano per abitante (ma viene considerato verde urbano il Parco Archeologico storico naturale delle chiese rupestri del materano che occupa circa il 98,33% del territorio di tutta Matera)

2° Trento - 399,5 mq di verde urbano per abitante

3° Rieti - 337,2 mq di verde urbano per abitante 

4° Sondrio - 298,2 mq di verde urbano per abitante 

5° Potenza - 158,1 mq di verde urbano per abitante

6° Terni - 151,9 mq di verde urbano per abitante 

7° Gorizia - 139,6 mq di verde urbano per abitante

8° Pordenone - 110,5 mq di verde urbano per abitante

9° Verbania - 109,9 mq di verde urbano per abitante

10° Reggio Calabria - 108,2 mq di verde urbano per abitante

Per quanto riguarda la Sicilia, gli ultimi dati risalenti al 2020, davano come percentuale di verde urbano al primo posto Siracusa, seguita da Ragusa, Enna, Palermo, Messina, Caltanissetta e Trapani. Catania fanalino di coda con solo il 2% di verde urbano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verde Urbano - La classifica italiana, Sicilia in difficoltà

CataniaToday è in caricamento