rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
publisher partner

La cena del rientro dalle vacanze non può che essere qua

Un ristorante unisce tradizioni emiliane e siciliane per un mix esplosivo di sapori e divertimento

Quante volte avremo sentito o pronunciato la frase “ci rivediamo dopo le vacanze” nell’arco di queste ultime settimane?
Amici, parenti o colleghi con due principali obiettivi: godersi le tanto attese e meritate ferie e organizzare una serata in compagnia per il rientro e ritorno alla vita di tutti i giorni.

Si sa, ai giorni nostri, grazie ai social media, è possibile scorgere in anteprima – spesso in diretta – tutto quello che accade, tuttavia, raccontarsi di persona e condividere le esperienze, le sensazioni e le emozioni provate, magari davanti a del buon cibo, assume decisamente un sapore più autentico.
Quale scelta migliore se non un ambiente semplice, genuino e con prodotti di prima qualità? Se a quanto premesso si aggiungesse del divertimento e un meraviglioso mix tra la cucina emiliana e quella siciliana, la scelta della location non sarebbe certo un problema.

Per chi si trovasse a Catania, la soluzione è Tigelleria, un ristorante aperto ogni sera, ideale per riscoprire e assaporare i sapori della tradizione modenese nella cornice dell’affascinante città che si affaccia sul Mar Ionio.

P00-2

Una storia nata tra tradizione e amore per il buon cibo

È il 2015 quando Emanuele e Salvo, un ufficiale marittimo e un ingegnere edile, decidono di intraprendere questa nuova avventura proponendo alla città un format di ristorazione unico nel suo genere. Grazie alla loro professionalità, sono stati in grado di coniugare la tradizione emiliana con quella siciliana attraverso prodotti di prima qualità, creando un ambiente e un menu mai visti, grazie al protagonista principale, la tigella.

Conosciuta anche come crescentina, la tigella è una tipologia di pane con ripieno, tipico di alcune zone dell’Emilia Romagna, in particolare del modenese. Al ristorante Tigelleria di Catania, vengono prodotte in casa completamente artigianalmente con solo farine pregiate italiane, e aromatizzate per stuzzicare ancor di più l'estro del cliente: è possibile trovare tigelle al basilico, ai carboni vegetali, ai cereali, al pomodoro e altri gusti secondo le stagioni.

Il pezzo forte del menu, oltre agli ingredienti e ai prodotti di alta e ricercata qualità, è la possibilità di divertirsi: il cliente potrà infatti sperimentare e personalizzare gli abbinamenti della sua ordinazione farcendo ogni tigella con salse, salumi, formaggi e verdure. In aggiunta, il gustoso gnocco fritto con cui giocare allo stesso modo.

Tavola disegno 1-12

Un buon vino da accompagnare

Se il cibo risulta fondamentale, non è certo da tralasciare la scelta di cosa bere. Se le avventure da raccontare saranno interessanti, l’atmosfera non potrà che diventare più conviviale con un bicchiere di buon vino. Emanuele e Salvo hanno pensato anche a questo: oltre ad analcolici e birre, la tigelleria offre infatti una selezione di vini di ottima qualità, sia nazionali che esteri, da accompagnare alle portate.

La fusione tra le tradizioni e i sapori delle due – così lontane – regioni e un ambiente in cui il cliente può non solo divertirsi, ma anche sentirsi a casa, renderanno l’esperienza unica. Per non perdersi la possibilità di viverla, è possibile consultare il sito internet del ristorante e prenotare, nell'apposita sezione, la famosa “cena del rientro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CataniaToday è in caricamento